Dal 25 agosto 2003


Maggio 2005 < giugno 2005 > luglio 2005


* Venerdi 24 giugno 2005  Il cibo koreano

Sono stato solo due giorni in Korea, ma non ho mai apprezzato cosi tanto come questa volta il cibo locale.

La prima volta che venni in Korea fu 32 anni fa, quando c‚era ancora il coprifuoco. Da allora, saro‚ venuto in questo paese una decina di volte. Ogni volta era per motivi di lavoro e stavo anche dieci giorni. Pero‚ questa volta e‚ stata la prima che ho veramente gustato e apprezzato il cibo koreano.

Ho cercato di capire come mai, e non e‚ che sia il cibo ad essere cambiato, cosi deve essere il mio gusto del cibo ad essere cambiato. Nonche‚ il fatto che abbia viaggiato in giro per il mondo negli ultimi 80 giorni e deve aver influito sui miei gusti alimentari. Ad ogni modo, prima c‚e‚ stato il bibim pab sull‚Asian Airline, poi la cena tradizionale con il prof.Sohn nel ristorante di un suo ex-allievo, un altro bibim pab per il pranzo del giorno dopo, e poi la cena in un prestigioso ristorante koreano con il regista Kang, dove abbiamo gustato diversi piatti di verdure che non avevo mai assaggiato. E ancora oggi, il prof.Sohn ci ha portati in un altro ristorante dalle portate imperiali. Sarei potuto restare in Korea per molti piu‚ giorni se andava avanti cosi. E lo dimostra anche il fatto che sull‚aereo di rientro ho ordinato un altro bibim pab.


una piccola porzione di un piatto tradizionale imperiale

Ripensando a tutte le portate assaggiate, mi accorgo che la maggior parte di loro sono piatti di verdure. Gli scampi e i crostacei che ho mangiato a Shibetsu erano buonissimi, ma se dovessi scegliere, prenderei un piatto koreano a base di verdure. Forse sto invecchiando, e inizio a preferire i piatti di verdure, ma e‚ davvero impressionante vedere come la cucina koreana abbia sviluppato tutta questa varieta‚ di piatti vegetariani. Penso che piu‚ una cucina di un paese e‚ sviluppata e piu‚ quel paese e‚ sviluppato. Penso che il mio apprezzamento piu‚ profondo del cibo koreano sia anche dovuto ad una maggiore comprensione dei koreani in generale. Questo anche perche‚ mia moglie e‚ stata presa dal boom delle serie tv koreane di questi giorni e la televisione manda in onda sempre questi programmi. Cosi ogni tanto ci do un occhio anch‚io. Forse sto ricevendo qualche influenza positiva dai film, riguardo alle donne in cucina∑

Dovrei mostrare all‚acqua le foto di famosi piatti di varie parti del mondo e poi fare la foto ai cristalli∑! Il roastbeef inglese, gli hamburger americani, la pasta italiana, ecc.



Il seminario si e‚ tenuto nell‚aula di lezione del prof.Sohn all‚Hanyang University. Ha una capacita‚ di 70 posti, ma con mio piacere, ne sono entrate un centinaio. Anche se non c‚erano molti studenti (essendo periodo di vacanze), sono venute molte conoscenze del professore, managers, scienziati, funzionari del governo e altri interessati ai problemi dell‚acqua. Tutti molto attenti alla presentazione. A giudicare dalle numerose domande finali, credo che questo seminario sia stato molto utile.


la sala del seminario

il prof.Sohn (tutto a destra), che si e‚ dato molto da fare

Un messaggio carino

E‚ stato un seminario particolare e non avevo invitato il signor Kong, che e‚ l‚unico istruttore Hado in Korea. E invece, con mio gran piacere, e‚ venuto insieme a suo figlio.


con il sig.Kong e suo figlio

Mi hanno detto di come la Korea, e in particolare Seoul, abbia seri problemi di acqua. Penso che la gente sia venuta al mio seminario soprattutto nella speranza di sentire delle soluzioni. In effetti, la popolazione di Seoul e‚ esplosa negli ultimi 10 anni, arrivando a oltre 20 milioni di abitanti. Per assicurare un‚acqua sana, c‚e‚ un urgente bisogno di acqua sia per i cittadini che per le industrie.

Dopo il seminario, mi aspettava una graziosissima festa, con il famoso regista di film Kang JeGyu, che era stato nel mio ufficio a febbraio e che aveva chiesto appunto di noi. E sembra che stia pensando di realizzare un film che abbia a che fare con l‚acqua. Lo spero proprio.


il regista Kang (secondo da destra) e lo staff. Dietro a mia moglie e‚ Mizuno, che ha tradotto per me in Korea.



* Mercoledi 22 giugno 2005  Il viaggio in Korea e lo spettacolo Nanta

Dopo lungo tempo, sono tornato io, Masaru Emoto, a raccontarvi le mie attivita‚.

Nei 3 giorni di incontri in Korea sono andato solo io e mia moglie, cosi sono io a tenere il diario (dato che mia moglie non lo fa). Comunque, sin dall‚inizio di quest‚anno, i miei viaggi diventano sempre piu‚ facili. C‚e‚ sempre del personale dell‚IHM che si prende cura di me. A volte sono loro a tradurmi e anche ad aggiornare il diario. Pare che siano contenti di venire con me, perche‚ cosi imparano molte cose, incontrano gente nuova e visitano posti diversi.

Questa volta, il viaggio a Seoul e‚ stato organizzato dal prof.Sohn dell‚Universita‚ di Hanyang, una delle principali universita‚ koreane. E‚ un noto professore, che ha insegnato a varie persone oggi divenute membri importanti della societa‚ koreana, attori, musicisti, uomini d‚affari e cosi via. Ha letto i miei libri e ha sentito una certa risonanza con me e cosi mi ha invitato a raccontare la mia storia di persona ai suoi allievi.

Sono partito da Sapporo alle 10.30 e, via Haneda dove mi sono incontrato con mia moglie, dopo le quattro del pomeriggio siamo arrivati in Korea. Mi pare che questo aeroporto di Haneda abbia avvicinato la Korea e il Giappone. Arrivati, c‚era ad attenderci la signorina Lim, allieva del professor Sohn, che parla il giapponese.


la signorina Lim e il dott.Emoto

Lim ci ha portati ad un ristorante, dove il prof.Sohn ci stava aspettando. Scommetto che e‚ gestito da uno dei suoi allievi; non appena arrivati, il direttore e‚ venuto ad accoglierci.


il direttore e il dott.Emoto

Cosi ho mangiato del vero cibo koreano, non quello per i turisti, ed e‚ davvero buono e sano, con molte verdure, che fanno sicuramente bene al corpo e al mio cuore. Mi sono sentito molto bene ed emozionato, a tal punto che mi viene da pensare di essere stato koreano in un‚altra incarnazione.

Dopo la bella cena, il prof.Sohn ci ha organizzato di andare a vedere Nanta.

Questo Nanta e‚ stato molto entusiasmante ed interessante. Ma sapete cos‚e‚ Nanta?! Sono andato su internet per vedere cosa diceva.

Nanta e‚ una specie di performance non verbale, uno spettacolo ambientato in una cucina. Sul palco, infatti, si usano solo utensili da cucina, come coltelli, tavole di legno, tazze, pentole e bottiglie d‚acqua, creando un ritmo avvolgente.

Sin dalla sua prima apparizione nel 1997, e‚ stato applaudito in tutto il mondo e adesso e‚ la performance koreana piu‚ conosciuta, con comitive di persone che vengono dal Giappone, Cina e sud-est Asia per vedere Nanta.

E‚ straordinario vedere come utensili ordinari possano produrre suoni a volte possenti, altre volte delicati. Gli attori creano una scena divertente e coinvolgente, con le loro espressioni e i gesti, senza dire una parola. A volte battono le mani, lanciano palle, e cercano anche la partecipazione del pubblico. Nanta e‚ uno spettacolo non solo da vedere, ma da vivere di persona.

L‚attrazione e‚ al di la‚ di ogni descrizione. Dovreste vederlo con i vostri occhi. Se venite a Seoul vi raccomando vivamente di andarlo a vedere.

La giornata e‚ stata lunga, da Sapporo a Tokyo e poi a Seoul. Ma ho gustato dell‚ottimo cibo e visto un grande show, e posso quindi dire che e‚ stata una grande giornata.



* Lunedi, 20 giugno 2005 Seminario a Shibetsu

Dopo aver scritto il diario del 22 giugno e averlo mandato alla persona che se ne occupa, ho notato che non ho riportato nulla del seminario a Shibetsu, cosi lo scrivo ora rapidamente. Chiedo scusa alle persone di Shibetsu.

Shibetsu, da cui si puo‚ vedere l‚Isola Kunashiri dal lato opposto, e‚ una citta‚ con una popolazione di 6500 persone. Gli abitanti vivono principalmente di agricoltura e pesca. E‚ noto il fatto che loro pescano piu‚ salmone di tutti in Giappone. In questa citta‚ esiste un evento „Mizu Kirari‰ il cui mantra e‚ „l‚acqua del tesoro‰, organizzato per circa sei anni. Il signor Yoshida e Suzuki, membri della commissione, mi hanno invitato.


Sul lato opposto c‚e‚ l‚Isola di Kunashiri.

Era la prima volta che visitavo questa citta‚. Quello che ho sentito e‚ che l‚Isola di Kunashiri e‚ molto vicina.

Nei nostri giorni, problemi territoriali come quelli di Takeshima producono conflitti. Ci sono cose che puoi scoprire solo se ti trovi nel posto rispettivo. Cosi che non dovremmo discutere di questi problemi senza prima riflettere meglio su di loro. Per quel che mi riguarda sono stato invitato come persona di cultura giapponese in Korea, Cina e Russia, motivo per cui devo stare attento alle dichiarazioni che faccio. Saro‚ in Korea per tre giorni e poi dopodomani parto per il Giappone. Devo formarmi un‚opinione su Takeshima nel caso in cui qualcuno mi chieda di questo.

La sera, 120 cittadini attenti sono venuti al mio seminario. Alla festa seguente, insieme alle ufficialita‚ della citta‚, ho goduto di un fresco e delizioso pesce di mare come i gamberetti (i miei favoriti) che ho avuto in quantita‚ maggiore di quella che posso mangiare. Ho realizzato che il cibo giapponese e‚ il migliore al mondo. Mi piacerebbe visitare questa citta‚ una volta all‚anno se possibile.



* Domenica 12 giugno 2005La cerimonia di chiusura in lacrime

Ultimo giorno del primo corso di istruttori Hado in America.

L‚intervento del signor Kizu dell‚IHM „Come realizzare e utilizzare le foto dei cristalli‰ e‚ iniziato alle 8.30. Ha fornito una spiegazione sulle circa 500 foto di cristalli d‚acqua che verranno date ai partecipanti alla fine della cerimonia. Poi ha spiegato come modificarli per utilizzarli in una lettura.

E‚ seguito „La bellezza del design dei cristalli e il design della Vita‰ di Hirotsugu Hazaka, presidente dell‚IHM. Ha detto che siamo tutti dei designer e che ci disegniamo la vita a seconda di come ce la immaginiamo, riferendosi in particolare al potere della parola.

Sono stati poi presentati i poemi di Kenji Miyazawa „La notte sul treno della via lattea‰ e di Misuzu Kaneko. Miyazawa ha detto di come nessuno possa essere davvero felice se non sono tutti felici. Ha anche parlato di diritti d‚autore e sul diritto di utilizzare le foto dei cristalli.


Il presidente Hazaka

Dopo la pausa pranzo c‚e‚ stata la relazione del dott.Emoto „Il mondo dell‚Amore e della Gratitudine‰. Ha parlato sugli effetti delle onde elettromagnetiche sul corpo umano, su quelli della preghiera sull‚acqua, e poi c‚e‚ stato il momento delle domande.

Io ho capito che non ci dobbiamo spaventare delle onde elettromagnetiche, perche‚ l‚amore e la gratitudine migliorano il nostro sistema immunitario, come visto dalle foto dei cristalli d‚acqua. Ha insistito sul fatto che questa mancanza di amore e gratitudine abbassi le immunita‚ e porti anche a commettere atti violenti e omicidi. Ha suggerito quindi di formare quanti piu‚ istruttori Hado in nome della pace nel mondo.


il dott.Emoto


gli attenti ascoltatori

Al momento delle domande c‚e‚ chi ha chiesto:

Lei studia l‚acqua da tutto il mondo: pensa che ci sia dell‚acqua buona?

Come e dove possiamo imparare ad utilizzare gli strumenti dell‚hado?

Possiamo prendere foto di acqua esposta ad una foto con il nostro ritratto?

Quanto grande e‚ un cristallo d‚acqua?

Poi, Emoto ha indicato che solo il 3% del nostro cervello e del DNA vengono utilizzati, ma che potremmo sviluppare le nostre abilita‚ in scala molto piu‚ grande per la pace nel mondo.

Ha concluso il suo intervento con il progetto di distribuire gratis 650 milioni di copie del libro dei cristalli d‚acqua ai bambini di tutto il mondo, per sviluppare la loro capacita‚ di esseri umani, proposta che ha fatto alle Nazioni Unite.


il dott.Emoto presentando il suo progetto


foto di gruppo

Dopo la relazione, il dott.Emoto ha consegnato gli attestati ad ogni partecipante, i CD-Rom con le diapositive delle relazioni, le foto dei cristalli d‚acqua, ecc., la serie dei 3 libri su ŒIl messaggio dell‚acqua‚, un tesserino dell‚IHM, e dell‚acqua hado fatta sulla base delle informazioni ottenute dalle loro foto.






Consegnando gli attestati

Alla cerimonia di chiusura, Hiromasa Emoto ha fatto un discorso in inglese e la signora Kazuko ha detto ai partecipanti „quando rientrerete a casa vostra, condividete il messaggio ai vostri amici. Cosi, imparerete a diffonderlo, a piccoli passi, in tutto il mondo. Quando ci rivedremo, spero che i vostri volti saranno ancora piu‚ luminosi di oggi‰.


Hiromasa Emoto


la signora Kazuko Emoto

Poi, il presidente Hazaka ha detto „Vi terremo aggiornati sulle nuove scoperte e aumenteremo il personale in modo da potervi sostenere al meglio‰.

Si e‚ cosi concluso il primo corso per istruttori Hado in America, con 25 persone attestate, provenienti da diversi paesi.

Alla partenza c‚erano volti in lacrime, altri prendendo foto, chi abbracciandosi, ed altri manifestando la loro gratitudine.

A fine serata, abbiamo rivisto il corso con il dott.Emoto in un ristorante giapponese, chiudendo con del buon cibo e sake.

IHM Hiromi Kubota



* Sabato 11 giugno 2005Corso di Istruttori Hado Giorno 2

E‚ iniziato alle 8 del mattino il secondo giorno del corso per istruttori Hado, in anticipo rispetto al programma. La stanza con le tende tirate era avvolta dai fumi dell‚incenso. Il signor Sotetsu Matsumura, un monaco buddista, istruiva lo Zen con solennita‚. I partecipanti sono cosi entrati in contatto con un po‚ di cultura giapponese, quella Zen. Poi si sono spostati nella sala centrale per una lettura di Matsamura sulla cultura zen, la ragione per cui viviamo, le pratiche buddiste, cosa e‚ l‚illuminazione, ecc. Mi ha molto colpito il film di Ajari Genshin Fujiwara sulla pratica Sennichi-Kaiho, una delle pratiche buddiste piu‚ difficili.


praticando lo Zen


il signor Matsumura


i signori Emoto ascoltano la lettura

La lettura seguente e‚ stata „La nuova scienza dell‚acqua: Hado e l‚acqua‰ di Yasuyuki Nemoto dell‚IHM. Ha parlato di chimica e biologia nel contesto dell‚acqua. Ha anche spiegato il principio dell‚omeopatia. Ha descritto l‚acqua come ambiente dell‚invisibile e del visibile.

Dopo pranzo, il signor Shoji Sato dell‚Heitate Shrine della provincia di Kumamoto ha tenuto una relazione dal titolo „La mente dell‚antico Shinto‰. Ha detto di come la cultura giapponese si basi sull‚antico Shinto, il cui unico obiettivo e‚ di apprezzare ed accettare tutto.

L‚Heitate Shrine ha qualcosa di misterioso. Gente da tutto il mondo si riunisce per il festival che si tiene il 23 agosto e prega per la felicita‚ umana e la pace nel mondo. E‚ come il risveglio di profonde emozioni spirituali che continuano nei secoli. Il suo hado ti scuote dentro. Tutti i gruppi etnici dovrebbero apprezzarsi tra loro per realizzare la pace nel mondo, ha detto il signor Haruki di Heitate Shrine.

E Sato ha parlato di Emoto come di colui che cinque anni fa ha fatto conoscere al mondo Heitate Shrine.


Il signor Sato durante la sua relazione

L‚ultima lettura della giornata e‚ stata „Il design Hado‰ del dott.Emoto. Ha spiegato come la formazione dei cristalli sia il disegno della vibrazione, mostrando le foto dei cristalli d‚acqua esposti alle foto delle cascate del Niagara, alle gemme in fiore, ai cerchi dei campi di grano e alla bandiera a stelle e strisce.

Ha anche mostrato le foto dei cristalli esposti alle parole, spiegando come le parole siano vibrazioni alle origini dei processi della vita. Ha chiuso il suo intervento mettendo l‚accento sull‚importanza dell‚amore verso gli altri.


il dott.Emoto durante il suo intervento

Dopo la lettura si e‚ tenuta una cerimonia del the. La moglie e la madre del signor Matsumura e Jaime, moglie di Hiromasa Emoto dell‚Hado Publishing USA hanno servito del the giapponese a tutti i partecipanti.


la cerimonia del the


la moglie e la madre di Matsumura e Jaime


il dott.Emoto mentre beve del the giapponese

Alla cena, partecipanti e relatori hanno mangiato insieme, scambiandosi le impressioni sulle relazioni. Si e‚ parlato del profondo mondo dell‚hado ma anche del misterioso periodo della cultura giapponese. La serata ha continuato fino alle undici e mezza, ben oltre il programma.


la cena festosa


i signori Emoto alla festa

IHM Hiromi Kubota


Il primo corso di istruttori Hado in America e‚ cominciato oggi all‚holiday inn Torrance. Alcuni dei partecipanti sono venuti dal Canada, dalle Hawaii e da New York. Sono arrivati all‚hotel ieri notte per iniziare il corso oggi alle 13.20.


Holiday Inn Torrance ˆ la Sala Congressi

L‚accoglienza e‚ iniziata alle 12.30. Ad ogni partecipante e‚ stata fatta una foto istantanea che poi ha firmato. L‚abbiamo fatto per poter cosi misurare il loro Hado usando le foto e fare dell‚acqua Hado su misura per ognuno di loro. Gli verra‚ data all‚ultimo giorno del corso.

Alla fine, i partecipanti sono stati 25, alcuni dei quali iscritti all‚ultimo momento.

All‚apertura del corso, il presidente della IHM Hazaka e il vice-presidente della Hado Publishing USA Hiromasa Emoto hanno dato il benvenuto. Ci sono state poi le presentazioni di alcuni relatori, dell‚interprete e altri dello staff. Poi, e‚ stata la volta del dott.Emoto salire sul palco, il quale ha chiamato ogni partecipante a parlare al microfono, per raccontare le sue esperienze passate e il motivo per cui e‚ venuto al corso.


Hiromasa Emoto da il benvenuto e apre il corso


La presentazione dello staff

Alla prima lezione, il dott.Emoto ha spiegato come si misura l‚Hado con il MRA, l‚Analizzatore di Risonanza Magnetica. Poi si e‚ passati alla parte pratica, esperimenti con il diapason per sentire la risonanza. Erano tutti molto interessati e divertiti nell‚apprendere in questo modo sulla risonanza.


Il dott.Emoto operando con il MRA


L‚esperimento del diapason

Andando avanti con il corso c‚e‚ stata poi la proiezione del video IBM „Potenza Dieci‰. Inizia con la scena di un uomo disteso, poi gradualmente si zooma ingrandendo l‚immagine fino a riprenderla dal cosmo. E nell‚altro senso: la telecamera si avvicina all‚uomo, entra dentro al suo corpo, fino alle sue cellule, per mostrare come il corpo umano sia un microcosmo.

L‚impressione e‚ che tutti, anche quelli che erano gia‚ stati alle conferenze del dott.Emoto, fossero soddisfatti del programma, che comprendeva l‚utilizzo di apparecchiature e altre tecnologie, affinche‚ la gente impari concretamente ad operare. Dopo la lezione, il dott.Emoto ha fatto una foto con tutti i partecipanti, da allegare all‚attestato.

Dopo cena, il signor Otake ha presentato gli aspetti generali sugli strumenti Hado, spiegandone i meccanismi e i principi di funzionamento, nonche‚ le loro applicazioni nei diversi ambiti. Poi ha spiegato come operare con essi, circondato dai corsisti che hanno continuato a fargli domande fino a tarda notte.

IHM Hiromi Kubota



La tourne‚ mondiale di seminari del dott.Emoto si e‚ conclusa ieri a San Diego. Adesso tocca al corso di Istruttori Hado che inizia domani, all‚Holiday Inn Torrance di Losa Angeles. Insieme al dott.Emoto siamo giunti in macchina, dopo due ore di viaggio e ci siamo incontrati con il signor Yamaguchi che veniva da Ney York, il signor Sato della Heitate Shrine da Kumamoto in Giappone e la traduttrice Furuya che aveva fatto un po‚ di vacanze a Miami. Da Tokyo sono arrivati i signori Hazaka, Otake, Nemoto e Kizu.

Ognuno dopo aver sistemato i bagagli ha dato un‚occhiata al posto ed ha iniziato i preparativi. C‚e‚ stato un incontro sul come tenere delle lezioni interessanti in modo che i corsisti imparino con piacere. Molte idee sono venute anche dal dott.Emoto e dallo staff. Ci sono state modifiche sul programma e sui testi qua e la‚ per cercare di migliorare dove possibile. Hiromasa Emoto della Hado Publishing USA e lo staff giapponese dell‚IHM hanno lavorato insieme per far si che questo corso abbia un bel successo. Ho sentito battere a macchina dalla camera del personale fino a mezzanotte.


L‚incontro

IHM Hiromi Kubota



In mattinata ci siamo preparati per il prossimo corso di istruttori Hado presso gli uffici della Hado Publishing USA, vicino all‚aeroporto di Los Angeles. Le stanze erano piene dei materiali che verranno usati per il corso. E visti i piani futuri che ha il dott.Emoto qui in America, si e‚ deciso di affittare un‚altro ufficio nello stesso pianerottolo, per aumentare il numero del personale. I signori Emoto sono venuti oggi per vedere appunto il nuovo ufficio. Dopodiche‚, il signor Matsumura ci ha raggiunto e siamo partiti per San Diego, ultimo appuntamento di questo tour mondiale.

Dopo due ore di guida da Los Angeles siamo arrivati a San Diego e ci siamo subito incontrati con la traduttrice, la madre di Tomoko Miura, che ci aspettava all‚hotel Hilton con dei pensierini per noi.

La lettura si e‚ tenuta alla Chiesa di Oggi, presentata da The Learning Annex, un‚organizzazione che offre corsi sulla salute, la spiritualita‚ e cosi via. Prima della lettura abbiamo avuto una festicciola con invitati e altri autografi da fare. Il dott.Emoto ha scritto il nome di ogni persona a fianco della sua firma.

Poi e‚ iniziata la lettura. Il signor Matsamura, vestito con abiti tradizionali buddisti, si e‚ seduto a fianco. Il dott.Emoto l‚ha presentato, e lui e‚ salito sul palco per provare l‚importanza dell‚acqua per gli esseri umani. Ha raccontato dell‚esperienza avuta da un suo allievo che ha realizzato una delle pratiche piu‚ ardue per i buddisti, spiegando che l‚acqua e‚ essenziale per l‚essere umano.

Il momento degli autografi

L‚ultima lettura di questo tour

Il signor Matsamura sul palco

Tutti in piedi ad applaudire

L‚organizzatore aveva preparato dei questionari da compilare per la pausa pranzo. Il dott.Emoto ha risposto ad ogni domanda.

La lettura si e‚ conclusa con tutti e 700 i partecipanti in piedi ad applaudire. E poi il dott.Emoto si e‚ concesso un altro momento di autografi ai libri della gente in fila. Abbiamo lasciato la sala verso le 23.

I signori Emoto e la moglie di Hiromasa, Jaime

Hiromasa mentre aiuta il padre con gli autografi

Verso mezzanotte siamo rientrati in albergo, con una piccola festa per celebrare la conclusione di questo tour mondiale. Abbiamo anche gustato la cucina della madre della traduttrice Miura.

IHM Hiromi Kubota



* Martedi 7 giugno 2005Da Miami a Los Angeles

Siamo partiti da Miami a Los Angeles oggi, con un volo di oltre cinque ore; il continente nordamericano e‚ davvero grande. E in piu‚, la differenza di fuso orario mi ha disturbato un po‚. Il corso per istruttori Hado si terra‚ per la prima volta in America e inizia il 10 giugno.

All‚aeroporto ci siamo incontrati con Sotetsu Matsumura, un monaco buddista, e con Hiromasa Emoto.


il porto degli Yachts vicino all‚hotel di Miami

Ci siamo riposati un po‚ nella camera d‚albergo di Matsumura. Nella camera c‚erano molti libri in giapponese che aveva portato con se‚. Sta studiando duramente. Ci parlava di come dovrebbero essere educati gli americani riguardo al buddismo e all‚illuminazione, di come potrebbero sperimentare la cultura giapponese, soprattutto il Wabi e Sabi. Sta lavorando moltissimo soprattutto per il corso istruttori Hado.

A cena, Matsumura ci ha raccontato di quello che fara‚ in America in futuro.

IHM Hiromi Kubota



* Lunedi 6 giugno 2005Un workshop di 6 ore a Miami

Il secondo giorno di Miami ci ha fatto vedere il sole della Florida, uscito dalla tempesta. Oggi abbiamo tenuto un workshop di 6 ore.

Mentre facevamo colazione, il dott.Emoto ci presentava il programma, pensato la notte prima insieme ai due traduttori e Kazuko, che ha cura del proiettore. Cosi subito dopo siamo andati alla sala per prepararci.

Tutto e‚ iniziato alle dieci. Man mano che si andava avanti e piu‚ la gente faceva domande. Erano curiosi come dei bambini. Il dott.Emoto rispondeva dicendo „Avremo tempo per le domande alla fine, prima vi prego di lasciarmi terminare‰. La maggior parte dei partecipanti erano donne, molte di loro nel campo della guarigione. E c‚era anche un ragazzo bruno che ascoltava con molto interesse. Non so perche‚ ma mi e‚ rimasto impresso.


tutti curiosi a far domande

Alla pausa pranzo, il ragazzo e‚ venuto dal dott.Emoto con sua madre per fargli delle domande. Sorridendo, il dott.Emoto ha risposto „Hai ragione". Ho sentito che diceva avere 7 anni ed essere di origine colombiana.

La parte del pomeriggio in confronto e‚ stata di piu‚ facile comprensione, anche per un bambino come lui, ma ci rimase solo la madre.

E‚ da notare come il numero di ispanici stia crescendo in America. Molti programmi televisivi sono in spagnolo. Soprattutto a Miami ci sono tanti che provengono dall‚America Centrale e Meridionale. Oggi c‚erano anche due delle principali stazioni televisive ispaniche. Univision ha fatto un servizio alla pausa pranzo, mentre dopo il workshop e‚ venuta Telemundo. E‚ stato un bene che il dott.Emoto non sia stato intervistato contemporaneamente, anche perche‚ da quello che ci ha detto Furuya sono due emittenti rivali.

La cena e‚ stata in un ristorante italiano vicino all‚albergo. Non era ancora buio. Kazuko ha proposto di far sparire le nuvole. E davvero, credetemi, le nuvole sono scomparse in pochi minuti. Eravamo piacevolmente sorpresi di cio‚.

Poi Miyazawa ed io, Kubota, abbiamo avuto l‚opportunita‚ di ascoltare un po‚ dei piani del dott.Emoto e dei suoi sogni futuri; siamo nuove per il dott.Emoto.


Jennifer che vive a Miami ha detto che la sua famiglia e‚ guarita grazie all‚Hado


L‚intervista di Telemundo

IHM Hiromi Kubota



Siamo partiti dall‚aeroporto La Guardia al mattino presto, alla volta di Miami. Durante il volo, il comandante ha annunciato che avremmo fatto un cambio di rotta a causa della pioggia torrenziale. L‚aereo e‚ stato un po‚ sballottato quando eravamo tra le nuvole, ma poi siamo atterratti sani e salvi. Ero un po‚ dispiaciuta di non poter vedere il bel cielo blu della Florida. Ma non appena siamo arrivati il sole e‚ apparso dalle nuvole.

All‚aeroporto c‚era Kimiko Miyazawa che ha detto subito al dott.Emoto che l‚organizzatore ha fissato il seminario per quel mattino: „Ho chiamato Hiromasa a Los Angeles e ho spostato l‚evento serale con il vostro seminario‰. Dopo la sorpresa iniziale, Emoto ha deciso che avrebbe dato gli adesivi di Benjamin Franklin ad ogni partecipante, come segno di buona fortuna. In effetti, eravamo preoccupati sul programma perche‚ non eravamo riusciti a metterci in contatto con l‚organizzatore in anticipo.

L‚accoglienza e‚ stata al Marriot Miami Biscayne Bay Hotel, con una lettura per il Profeta della Conferenza su „Ma cosa [beep] ne sappiamo". C‚e‚ pero‚ stato un cambio di programma e hanno accorciato il tempo a soli 30 minuti, cosicche‚ abbiamo dovuto riarrangiare le immagini per restare nei tempi.


il dott.Emoto con un‚immagine dello tsunami

Applausi entusiasti

il dott.Emoto intervistato alla radio con la traduzione di Kimiko Miyazawa

Dopo la lettura, e‚ rimasto per firmare gli autografi della gente tutta in fila. Lo avevamo immaginato, cosicche‚ avevamo gia‚ previsto dove poter firmare i libri. Nonostante la grande coda formatasi tutto e‚ andato via liscio. Alla firma, il dott.Emoto e Furuya lavoravano in perfetta armonia, mentre Miyazawa spiegava il significato del timbro dell‚espressione giapponese „Ai Kansha", cioe‚ „Amore e Riconoscenza‰. Dopo piu‚ di un‚ora di autografi, il dott.Emoto e‚ stato intervistato da una radio.

Terminati gli impegni della giornata, siamo rimasti bloccati da una tempesta.

IHM Hiromi Kubota



* Domenica 4 giugno 2005La fiera del libro di New York

Questa mattina ci siamo alzati presto, ma non per spostarci in un‚altra citta‚, bensi per una colazione di lavoro tra editori e librai, con il dott.Emoto ultimo invitato a parlare.

Svegli quindi alle sei e mezza per preparare l‚incontro previsto per le 7.45. Kazuko ed io siamo arrivate prima, mentre il dott.Emoto era previsto per le 7.30, anche se non si e‚ fatto vedere prima delle otto meno un quarto, con una brutta aria. Ha detto di essersi perso e che quando chiedeva alla gente non riusciva a farsi capire con il suo inglese, e cosi ci ha messo un po‚, irritandosi, e non mangiando niente a colazione. Mi preoccupavo pensando a come sarebbe andato il suo incontro∑


Alla colazione di lavoro

Ma ovviamente non avevo motivo di preoccuparmi, viste le sue abilita‚ oratorie. Ha scherzato su quanto successo al mattino: „Ho iniziato a studiare inglese a 13 anni e ho continuato fino ai 22, per diventare un insegnante certificato d‚inglese. Ho visitato l‚America varie volte e ho avuto moltissime occasioni per parlare inglese fino ai 40 anni. E tuttavia, non riesco ancora a parlare inglese∑!"

E nonostante la sua relazione sia durata solo venti minuti (che se togliamo la mia traduzione lo riduce alla meta‚) in parecchi l‚hanno trovata grandiosa, per come il discorso era stato ben elaborato dal dott.Emoto, che parlava direttamente a editori e librai. Mi sono divertita nel tradurre le sue battute. A volte mi veniva da ridere prima di tradurre. Parlare fa divertire il dott.Emoto, anche quando e‚ di cattivo umore. Se lo fai arrabbiare, dovresti chiamare della gente e chiedergli di fare un discorso!

Dopo la colazione siamo andati in taxi all‚apertura della fiera del Libro. L‚arrivo era pieno di persone. C‚erano spazi per firmare i libri e distribuirli alle persone che stavano in fila. Insieme ad Emoto c‚era Cynthia di Beyond Words, che spiegava accoratamente a tutti le particolarita‚ di quel libro. La dedizione di persone come Cynthia ha fatto entrare il suo libro nella lista dei best-sellers del New York Times. Dobbiamo davvero ringraziare tutto lo staff di Beyond Words.


Lo spazio allestito per gli autografi


Lo spazio della Beyond Words
I libri del dott.Emoto indicati nel New York Times

IHM Ayano Furuya



Io, Susumu Yamaguchi, ho incontrato il dott.Emoto nuovamente a New York. Un programma molto carico, che ha previsto visite a New York per 3 volte in 3 settimane: prima il 12 giugno all‚Omega, il 26 all‚ONU e questa volta.

Questa mattina, prima del Festival dell‚Acqua per la Vita n.1, siamo stati invitati da Paton ad una veduta panoramica di New York con il suo aeroplano, da lui stesso pilotato. Siamo quindi andati all‚aeroporto di Westchester. Abbiamo aspettato per un‚ora, guardando al cielo oscuro. Alla fine non ci hanno dato il permesso di decollare date le condizioni climatiche.

Poi siamo passati in una libreria per vedere come va la vendita dei libri del dott.Emoto. A Kinokuniya, che e‚ stata aperta due mesi fa, all‚ingresso c‚era una sezione speciale per i libri del dott.Emoto, presentata come la serie dei „Messaggi dall‚Acqua" e del „Vero Potere dell‚Acqua", sia in giapponese che in inglese. Nello stesso centro commerciale, c‚era una libreria Barnes & Noble. La‚ abbiamo chiesto ad un commesso se avesse i libri del dott.Emoto e lui ci rispose subito „il dott.Emoto del messaggio nascosto dell‚acqua?" e ci ha portati subito allo scaffale del „Vero potere dell‚Acqua". Quando gli abbiamo presentato il dott.Emoto quale autore del libro era tutto emozionato e fissava il volto del dott.Emoto confrontandolo con quello della foto e poi ha sorriso contento.


La sezione dei libri sui Cristalli d‚Acqua di Kinokuniya

Alla sera siamo stati invitati a cena dal signor Ueki, presidente delle edizioni Sunmark. C‚erano anche il signor Black, presidente della Beyond Words, l‚editore Cohn e il signor Tanigawa, presidente della Kokoro. Ueki ci disse di come conobbe Tanigawa a Francoforte dieci anni fa, quando lavorarono insieme su alcune traduzioni, che fornirono indicazioni che portarono alla pubblicazione del „Messaggio nascosto dell‚acqua" da Beyond Words. Il dott.Emoto disse „Ho chiesto l‚anno scorso a Black quante copie avesse venduto il suo miglior best-seller e mi disse duecentomila. Noi pianificammo di venderne altrettante, ma entro un anno, e ce l‚abbiamo fatta". Poi il signor Black aggiunse „Grazie al tour americano del dott.Emoto."


Abbiamo cenato in pieno Times Square


Alla cena

Lasciatemi che vi racconti anche qualcosa di me. A cena, abbiamo scoperto che il signor Tanigawa ed io siamo stati studenti all‚Universita‚ Doshisha, mentre il signor Ichiro Takeda delle edizioni Sunmark e mia moglie Hiroko Yamaguchi hanno studiato entrambi all‚Universita‚ Waseda. Siamo rimasti colpiti dalla capacita‚ del dott.Emoto di far incontrare le persone e piacevolmente sorpresi di queste coincidenze.

A fine sarata, sentendo da altri tavoli cantare tanti auguri, abbastanza tipico nei ristoranti newyorkesi, abbiamo deciso di cantare una canzone per celebrare il primo giugno, con la nascita del padre del dott.Emoto 98 anni fa, l‚anniversario di matrimonio dei genitori 70 anni fa e „Il messaggio dall‚Acqua" pubblicato 6 anni fa.


Il dott.Emoto giudica il vino all‚orecchio, non con la lingua.

Susumu Yamaguchi, New York



Dopo Sun Valley siamo arrivati ad Austin, nel sud del Texas, ben diversa da Sun Valley, per dare una lettura ad uno degli istituti nazionali Omega. Il dott.Emoto ha dato una lettura all‚istituto Omega di New York due settimane fa, e per questo avevo gia‚ sentito parlare di Omega.

I signori Emoto mi avevano detto che Omega era circondato nella natura e con delle abitazioni molto semplici, dove non era nemmeno possibile connettersi ad internet. Cio‚ mi preoccupava non poco: „come riusciro‚ a stare due giorni senza internet!?".

Quando pero‚ siamo arrivati all‚Omega di Austin, The Crossing, ho trovato una specie di villaggio turistico, con i vari comfort moderni. Si trova sopra ad una collina con la vista sul lago. La camera, anche senza la tv era comunque come una stanza di prima classe. Ma l‚Omega di Austin e‚ stato fatto su un concetto diverso da quello di New York.

Ero molto emozionata quando i signori Emoto mi hanno chiamato nella loro camera. Poi ho sentito bussare alla porta e, aprendo, ho trovato William Arntz, il regista di „Cosa ne sappiamo noi!?". Sono passati sei mesi da quando ci incontrammo al Festival dell‚Acqua per la Vita a Tokyo l‚anno scorso. Sia lui che noi siamo stati invitati per la conferenza su „Cosa ne [beep] sappiamo".

E abbiamo trovato anche un altro vecchio amico, il signor Paton, che non vedevamo anche lui dal Festival dell‚Acqua per la Vita dell‚anno scorso.


il dott.Emoto si incontra con il signor Arntz e il signor Paton

Si sono divertiti a chiacchierare riguardo le Nazioni Unite e i loro sogni. Avevo tradotto io la relazione del signor Arntz al Festival, ed era stato il mio primo lavoro di interprete (avevo raggiunto l‚IHM proprio prima del Festival). A quel tempo non avrei mai pensato di ritrovarmi a viaggiare per il mondo e tradurre la lettura del dott.Emoto per due ore davanti a 500 persone. In un certo senso, il signor Arntz mi ha dato la possibilita‚ di essere un interprete. Mi ha fatto molto piacere ritrovare sia Arntz che Paton, come fossero vecchi amici miei.

Quel giorno, 1 giugno, era una triplice ricorrenza: il papa‚ del dott.Emoto era nato quel giorno 98 anni fa, i genitori del dott.Emoto si erano sposati 70 anni fa e, infine, il „Messaggio dell‚Acqua" venne pubblicato 6 anni fa. E‚ stato un giorno davvero speciale, anche se non sono riuscita a tradurre perfettamente tutto dato che alcune parti erano completamente nuove per me. Mi dispiace davvero.

Omega di Austin ha anche sauna e idromassaggio, e poi fanno Watsu, un trattamento con l‚acqua che segue i principi dell‚agopuntura. Un praticante di Watsu ha proposto al dott.Emoto, dato che e‚ un esperto di acqua, di provare lo Watsu. Ma la risposta e‚ stata „Grazie, ma un uomo misterioso dovrebbe rimanerlo tale. Se mostrassi il mio corpo parte del mistero se ne andrebbe‰. Cosi, ho dovuto apprezzare lo Watsu al suo posto∑


La piscina con l‚idromassaggio


La piscina per lo Watsu

E‚ la prima volta che visito un centro simile, ed ero tutta eccitata quando ho visto le persone camminare in accappatoio bianco come in tv. Poi mi hanno portata in una piscina dal diametro di circa 5 metri. La temperatura dell‚acqua non era ne‚ fredda ne‚ calda, quasi a temperatura ambiente. Una specie di tubo interno era attaccato ai miei piedi e il terapeuta teneva il mio corpo a galla a dorso. Poi e‚ iniziato il massaggio. Allungamenti e movimenti fluidi mi hanno fatto dimenticare in fretta dove fossi, facendomi sentire come se fossi nel grembo materno. E‚ durato circa 50 minuti, ma e‚ stato cosi piacevole che avrei potuto farlo per ore ed ore. Grazie mille Judy.

Alla sera, la seconda versione di „Cosa ne [beep] sappiamo" e‚ stata mostrata per la prima volta la mondo. Anche se non era del tutto terminato e completo, il film era una buona occasione per il regista Arntz per vedere le reazioni della gente. La seconda versione ha la stessa trama della prima, cambiando solo le scene delle interviste, perche‚ fossero piu‚ scientifiche e meno spirituali. Sta infatti cercando di risolvere i vari problemi che sono sorti dopo l‚uscita della prima versione.

In questa versione, il dott.Emoto appare in una scena che riguarda i cristalli d‚acqua. Ma non eravamo soddisfatti; sapevamo che era ancora sotto correzione, ma la scena durava solo 30 secondi, un po‚ pochi per presentare la filosofia del dott.Emoto. Inoltre, la scena era in giapponese con i sottotitoli in inglese, e sembrava uscire un po‚ dal corso del film. Alcuni hanno detto che il dott.Emoto non dovrebbe apparire sullo schermo, per rimanere piu‚ misterioso.

E‚ previsto che la nuova versione del film venga diffusa verso Dicembre, e ci sara‚ ancora lavoro di editing e aggiustamenti. Vedremo come andra‚ a finire.


La vista dalla camera del dott.Emoto.

L‚Omega di Austin e‚ stato davvero completo e i signori Emoto piu‚ che soddisfatti; hanno detto che gli piacerebbe ritornare a dare letture qui in futuro.

IHM Ayano Furuya


inizio pagina

prima pagina


::::::::::Copyright(c)2003 Masaru Emoto All Rights Reserved::::::::::