Dal 25 agosto 2003



ottobre-dicembre 2005 < gennaio 2006 > Febbraio 2006


Il terzo corso per Istruttori Hado si tiene a Hilo, un luogo molto bello, come potete vedere dalla fotografia qui sotto.


Il Corso per Istruttori Hado è organizzato in questo hotel.


All'ultimo piano si trova la sala. Da qui si ha una vista straordinaria dell'oceano.


Vicino all'hotel si trova un giardino giapponese che è buono per passeggiare
(a tre minuti di cammino di trova un campo da golf).


Alberi giganti nel giardino giapponese.


Il giardino dell'hotel: dove la gente si incontra e discute con i nuovi compagni.


Posto per meditare.

Il limite degli iscritti è di 30 persone, ma ci sono ancora dei posti liberi. Vorrei spiegarvi il motivo per cui organizziamo questi seminari e chiedervi di affiancarci a noi.

L'anno scorso ho fatto il primo Corso di Istruttori Hado a LA, nel mese di giugno, e il secondo nel mese di novembre. Là hanno partecipato 60 nuovi compagni. Loro non sono solo degli USA, ma anche del Canada, Mexico, Puerto Rico, Columbia, Australia, Hong Kong e Giappone. Sono di professioni diverse, come medici, architetti, professori, consulenti, artisti, guaritori, terapeuti, designer, dipendenti dei servizi civili, manager della qualità delle acque, psicologi, ricercatori dell'emisfero celebrale destro, praticanti della medicina olistica, conferenzieri universitari, editori, pubblicitari, designer di pagine web, ingegneri, linguisti, ricercatori del suono, costruttori, disoccupati, ecc.

Abbiamo in progetto di organizzare questo tipo di corsi in Europa, Australia, Asia, America Latina e Africa in serie, per formare una rete globale entro all'anno 2008.

Porto avanti questo progetto perché sento che poche persone potrebbero sopravvivere in questa società moderna in queste condizioni di criminalità, calamità, crisi economiche, guerre ed epidemie, se non facciamo qualcosa. Ho ricevuto questo progetto dall'acqua.

Con l'aiuto di questi cinque anni di turne di seminari, sono arrivato alla conclusione che ci sono molte persone che credono che i prossimi cinque, dieci anni saranno un periodo di crisi per l'umanità.

Per cui mi sono convinto, “Creero questi campi nel quale la gente può lavorare insieme in un modo pratico. Sono un ricercatore dell'acqua, che constituisce il principio di tutte le cose. Per cui, posso condurre questo orientamento, o meglio, devo farlo” Vorrei incontrare quelli che hanno questo senso di crisi ed è mia intenzione di fare qualcosa per la pace nel mondo. Le persone che assomigliano a quelle descritte successivamente sono benvenute:

  1. Quello che diffondera l'idea di Hado con le immagini dei cristalli d'acqua e le sue idee alla gente di tutto il mondo.
  2. Quello che aiuterà il WPWP, il progetto di distribuire 650 milioni di copie delle versione per bambini del libro Messagio dell'acqua, ai bambini di tutto il mondo. (il coordinamento dell'edizione, la distribuzione, la sponsorisazione e le donazioni nei diversi paesi del mondo)
  3. Quello che cerca nella rete e nelle comunità di trasmettere le proprie tecniche Hado ed i propri pensieri (incluso tutte le pratiche esistenti di guarigione) che già conosce.
  4. Quello che si occupa di ricercare nel settore delle energie gratuite e che cerca un luogo dove realizzare questo tipo di ricerche insieme a delle persone che hanno gli stessi interessi.
  5. Quello che ha la capacità di diventare un coordinatore in adattamento della tecnologia Hado nei diversi settori industriali.
  6. Quello che vuole realizzare le ricerche sull'acqua, con attrezzatura professionale.
  7. Quello che ha bisogno delle rete e di un ricerca di mercato, per diffondere l'idea che la società può chiamare soggetti metafisci.
  8. Quello che cerca una nuova carriera, usando le idee Hado.
  9. Quello che si trova momentaneamente nell'industria della publicità, dell'editoria e vuole creare un giornale dei membri Hado o ogni altro lavoro editoriale.
  10. Quello che vuole introdurre sul mercato i propri prodotti Hado.
  11. Quello che è semplicemente curioso di quello che rappresenta in realtà HADO.
  12. Quello che spera di aggiungere la tecnologia e la filosofia Hado alla propria organizzazione
  13. Chiunque che vuole la pace in tutto il mondo e vuole fare qualcosa per questo scopo.

Come vi ho spiegato, il terzo corso si terra ad Hilo sulla più grande isola delle isole Hawaii. Per altri informazioni, vi prego di visitare l'indirizzo sottostante:

Giapponese: http://hado.com/event/page.htm
Inglese: http://hado.net/hado_instructional_school.html

Poiché l'inizio del terzo corso è prossimo, potreste essere interessati al quarto corso per istruttori Hado, che avra luogo sulla costa orientale degli Stati Uniti, a metà di giugno, e il quinto che sarà organizzato a Bali, in Indonesia alla fine di giugno. Chiedo scusa per l'uso di questo diario come bollettino informativo. Però spero che avrò il vostro appoggio e la vostra comprensione.


Venite tutti! Vi aspetto!


* 27 Gennaio 2006, Seminario a Hilo

La Grande Isola è la più grande delle isole Hawaiane. Per questo, quì ci sono due grandi città. Una di loro è Kona sulla costa ovest, e l’altra è Hilo sulla costa est. Hilo è il posto dove sono arrivati per la prima volta gli immigranti giapponesi ed anche il posto dove ha vissuto il Regel Kamehameha. Per cui, Hilo è una città storica.

Negli ultimi anni, lo sviluppo della città di Kona è molto cresciuto, per cui tutti i voli internazionali sono stati dirottati a Kona, invece che a Hilo. Hilo sembra avere un sviluppo più lento in questo senso.

Però, mi piace di più Hilo che Kona. Prima di tutto, perché ha un buon nome. Il nome di mio padre era Hiroshi. La persona che mi ha presentato mia moglie è stato un uomo che si chiamava Hirotomo. Il nome del nostro figlio più piccolo è Hiromasa. Il nome del presidente del IHM è Hirotsugu, il vice-presidente è Akihiro ed abbiamo ancora un manager che si chiama Akihiro. Oltretutto, ci sono anche tre dipendenti in ufficio che hanno il nome „hiro”. Sono stato circondato dai Hiro tutto il tempo, non è sorprendente che mi piace Hilo.

Tuttavia non è solo il nome, Kona è costruita su roccie vulcaniche per cui è molta rocciosa e non ci sono molte piante. Non ho visto neanche dei fiumi. E con il rapido sviluppo, le strade sono sempre piene di macchine.

D’altra parte, Hilo ha molte piante e la città ha carattere. La linea di costa e la spiaggia sono molto belle. Ho trovato anche una strada per camminare tra i giardini giapponesi e nel parco Kamehame memorial. Di solito, trovo con difficolta un percorso buono per le mie passeggiate (mi dispiace per voi, quelli di Kona).

Sfortunatamente, il seminario in questa magnifica Hilo, per la seconda volta, ha portato solo un terzo delle persone che sono venute l’anno scorso. Paragonandola con Kona, immagino che l’energia della città è in qualche modo bassa e forse anche quella della popolazione diminuisce.


Anche con poca gente, entro in un buono stato una volta che ho cominciato a parlare
Tengo sempre i miei seminari con il cuore del “Ichigo Ichie”


Per questo ho ricevuto delle ovazioni come l’anno scorso


A proposito, questa è come quella dell’anno scorso

Hilo è una città alla cui costruzione, per molti anni, hanno contribuito molti giapponesi, specialmente da Okinawa, e posso testimoniare i ricordi di quella gente in quei giorni di stento. Vi suggerisco di andare a Hilo se pensate ad una vacanza nelle Hawaii.



* 25 Gennaio 2006, Seminario a Kona

Sono partito da LA alle 22.00 e ho preso l'aereo per Kona, Hawaii. Abbiamo in programma 5 seminari alle Hawaii, come anche il terzo Corso per Istruttori Hado che si tiene dal 13 al 18 febbraio.

Andrew Hasegawa, uno degli istruttori Hado e traduttore ai corsi è venuto a prendermi all'aereoporto di Kona.


Andrew Hasegawa, uno degli istruttori Hado e traduttore ai corsi è venuto a prendermi all'aereoporto di Kona, con ghirlande di fiori.


Una ghirlanda anche per la mia assistente. Credo che la ghirlanda stia meglio al collo di una giovane donna.


Una ghirlanda di fiori anche per mia moglie che è venuta con un giorno di ritardo.

La prima volta l'ho incontrato quando sono venuto su questa isola, per la prima volta, 2 anni fa. Lui è stata la nostra guida giapponese al tour Stargazing al monte Mauna Kea. Fin dall'inizio ci siamo capiti molto bene e l’ho pregato di essere il nostro traduttote al corso per istruttori Hado.

Con padre giapponese e mamma americana, lui parla bene ambedue le lingue, inoltre ha un buon senso della scienza e molte conoscienze in questo settore. Momentaneamente lavora all'osservatorio giapponese Subaru, sul monte Mauna Kea. Ad essere sinceri, ho intenzione di reclutarlo nell'equipe IHM USA molto presto.

Mia moglie, che è venuta con un giorno di ritardo dal Giappone, il mattino del secondo giorno si è divertita con alcune immersioni. Gli piace moltissimo nuotare e non esita di andare a nuotare nell'oceano. Questo posto per i sub, realizzato alla memoria del Capitano Cook, è uno dei migliori, secondo il suo parere.


rallegrandosi delle immersioni, nel mattino seguente al suo arrivo alle Hawaii,
„questo posto è il più bello, con tanti pesci...!”

Mi sono sentito molto bene guardando, dalla barca, mia moglie quanto era contenta dell'acqua.


Ai tempi di scuola è stata nuotatrice. È molto in forma
(non mi viene da credere che quest'anno compie 60 anni).

Oggi, 25 febbraio, il seminario di Kona è stato organizzato al Teatro Aloha.


È la seconda volta che parlo al Teatro Aloha di Kona. Mi piace il sentimento che mi danno questi vecchi teatri che sono ancora conservati nelle differenti parti del mondo. Anche se non sono americano, in qualche modo mi pare familiare.

Non ci sono state molte persone come l'anno scorso, ma ne sono venute circa 300. Tuttavia, sono stato un pò triste quando ho chiesto di alzare la mano a quelli che sono venuti anche l'anno scorso e solo 10 persone circa la hanno alzata. Credo che non sono un genere di celebrità.



* 21 Gennaio, 2006 All'hotel Lax Marriot

Oggi in questo hotel c’è un simposio con soggetto Viaggio sull’Acqua, al quale sono stato invitato come oratore principale. Con con questo tema , ho potuto parlare della connessione tra l’acqua e la coscienza e penso che la gente è stata contenta della mia presentazione.


Il primo seminario ufficiale dell’anno
è stato all’hotel Lax Marriot.


Con gli oratori del simposio Viaggio sull'Acqua.
Alla mia sinistra c’e l’organizzatrice dell'evento, Reggie Johnson

Dopo il seminario ho avuto un ospite che è venuto a visitarmi insieme ai suoi due assistenti. Il suo nome è Dr. Bigelsen di Grassvalley, California del Nord, il luogo nel quale avrò un seminario il 17 aprile. I suoi due assistenti erano venuti da San Diego e da Indianapolis. Penso che sono partiti da questo incontro con molte speranze.

Ho capito il motivo di queste grande speranze dopo 10 minuti. Il dr. Bigelsen è un medico che da oltre 25 anni realizza delle ricerche sul sangue, in un certo modo. Mi ha spiegato le sue ricerche, mostrandomi alcune immagini dal suo computer. Le sue ricerche si basano sull’uso di un microscopio a campo scuro con l’aiuto del quale si cerca l’informazione dalle immagini ricevute dal sangue. Dopo 25 anni di ricerche ha scoperto che queste immagini del sangue sono state influenzate dall’emozioni e dalla coscenza di una persona.

Sicuramente le sue scoperte hanno superato le mie. Per cui, il motivo per quale è venuto a visitarmi è stato per propormi una collaborazione per continuare e sviluppare queste ricerche. Certo che sono stato contento e ho deciso di visitare il suo studio quando sarò a Grassvalley in aprile.


Ho incontrato un caro amico. Il dr. Bigelsen ed io

Incontrandomi con lui e il dr. Escudero di Valencia, Spagnia, che ho conosciuto l’anno scorso, ho constatato che esistono delle persone che fanno delle ricerche spettacolose che ancora non sono state scoperte dal pubblico. Spero di poter aiutare in qualche modo la presentazione di questo tipo di ricerche all’intero mondo.



* 20 Gennaio, 2006 L'uomo che porta la pioggia

Il primo incontro del consiglio di amministrazione della Fondazione Internazionale Acqua per la Vita si è tenuto alle ore 10 del mattino nella sala delle conferenze dell'hotel. Nella fotografia qui sotto si vedono i menbri del consiglio di amministrazione.

I dettagli di questa fondazione li troverete nella pagina web che al momento si trova in costruzione e dove vi saranno molte informazioni quanto sarà pronta. Oggi è stata una giornata memorabile nel quale la fondazione ha fatto il primo passo della sua esistenza ed attività.

Al di fuori di questo, permettetemi di raccontarvi un episodio interessante. Sono stato presentato in tre posti di televisione e giornali, come l'Uomo che porta la pioggia.

Wes, che ci ha prelevato all'aereoporto la sera scorsa, aveva alcune conoscente nei mass-media, cosicché lungo la strada per raggiungere il ricevimento al quale eravamo aspettati, mi ha detto “qui non piove da tre mesi. E' così secco che abbiamo un grosso problema con gli incendi. Che possiamo fare?” Capisco che lui mi ha fatto questa domanda sapendo che io sono un uomo dell'acqua.

„E allora bisogna che facciamo qualcosa” ho risposto, senza pensare molto alle consequenze. Ho unito le mani e ho detto nella notte scura: „cadi pioggia, molte grazie”. Non so se questo è stato un fatto positivo o negativo, ma il giorno dopo mi sono trovato a dare interviste ai giornali locali.

Questo è successo per il motivo che oggi il cielo era pieno di nuvole e l'umidità dell'aria è cresciuta molto rispetto ai giorni soleggiati di Oklahoma City. Credo che Wes ha detto alle sue conoscenze dei giornali di questo fatto e loro sono diventati curiosi dell'uomo che avrebbe potuto portare la pioggia.


Il fotografo di un giornale locale ha portato un ombrello per le fotografie

Sono partito alle tre per Los Angeles, ma ho sentito che è piovuto un pò in alcune zone di quel posto. Questa esperienza di Oklahoma City mi ha insegnato di non dire, con così tanta facilità, che posso portare la pioggia.



* 19 Gennaio, 2006 Andando a Oklahoma City

Ieri sono arrivato all'aereoporto di Los Angeles. Alla mattina presto sono partito per Oklahoma City passando da Denver. Scopo di questo viaggio è quello di partecipare all'incontro della Fondazione Internazionale Acqua per la Vita (IWLF). Oklahoma City è la città in cui abita la sig.ra Lynne Hardin, segretario generale della IWLF. Era il primo incontro del consiglio di amministrazione.

Sono arrivato a Denver alla ora 11. Qui, tutto era coperto di neve. Il volo delle ore 12:25 per Oklahoma City è stato annullato. Ho avuto paura che succedesse qualcosa di simile. Comunque, il volo è stato annullato non a causa della neve, ma per un guasto dell'aereo.

I voli seguenti erano programmati alle 15:50 alle 18:15, ma quello prima era pieno e 16 persone erano in lista d'attesa. Cosicché non avevo altra soluzione di prendere l'aereo delle 18:15, questo significava che perdevo l'incontro e il ricevimento. Se avessi potuto prendere l'aereo delle 15:50, avrei potuto partecipare solo agli ultimi minuti del ricevimento organizzato per questa occasione. Ho pregato la mia segretaria, la sig.ra Furuya di chiamare Lynne per informarla della situazione.

Ma, il sig. Hazaka, presidente della IHM ha iniziato un negoziato con gli impiegati delle compagnie aeree. Sembra che ha pregato di mettere me e la sig.ra Furuya in cima alla lista d'attesa per il volo delle 15:50, dicendo che noi abbiamo bisogno di partecipare ad un incontro e che siamo aspettati da molte persone.

C'è stato un annuncio nel quale si cercava delle persone disposte a rinunciare al loro posto. Ma io ero disperato. Quando è arrivata l'ora di imbarco e le persone hanno incominciato a salire sull'aereo, ho sentito il mio nome. La sig.ra Furuya si è affrettata verso lo sportello ed è ritornata velocemente urlando ”possiamo prendere questo aereo!”

Grazie al sig. Hazaka, ci sono riuscito. Gli ho detto „Grazie. Noi andiamo per primi. Ti aspettiamo ad Oklahoma City.” Dopo io e la sig.ra Furuya siamo saliti a bordo dell'aereo. Quando ci siamo seduti e mi sono allacciato la cintura di sicurezza, la sig. Furuya a urlato, “Guarda!” Ho visto il sig. Hazaka venire verso di noi con un gran sorriso. Perché sei qui?” “Una signora mi ha guardato negli occhi e mi ha sorriso. Poi mi ha dato il suo biglietto. Ha ha.”

Non bisogna mai rinunciare alla speranza. Sono riuscito ad arrivare in tempo per il ricevimento. Tutte le sessanta persone mi aspettavano da due ore e quando sono arrivato mi hanno ricevuto con uno scrosciante applauso. In verità ho uno staff meraviglioso. Ti ringrazio, sig. Hazaka.


Ho avuto un'accoglienza calorosa


Insieme con i miei partner, parte 1


Insieme con i miei partner, parte 2


Una stanza della villa dove ha avuto luogo il ricevimento


Ho dato un'intervista anche qui



* 18 gennaio, 2006 La strada

Scrivo questo diario in aereoporto a Narita. Si, sono di nuovo in viaggio. Questa volta vado in America; ad Oklahoma (per partecipare alla riunione del consiglio di amministrazione della Fondazione Internazionale Acqua per la Vita), a LA, alle Hawaii, all'isola Maui, all'isola Kauai e all'isola Oahu (per sostenere dei seminari).

Il terzo corso per istruttori sarà organizzato alle isole Hawaii iniziando dal 13 al 18 febbraio. Voglio ritornare in Giappone il 20 febbraio. Potete credere che sono molto impegnato, ma mi sento bene, grazie.

Sono impaziente dell'inizio del corso per istruttori Hado nelle Hawaii.


Il corso per istruttori Hado di LA, novembre 2005

Non c'è molto da dire sul fatto che vado al corso per istruttori Hado. Vi prego di leggere l'invito per il corso scritto da me, e capirete il motivo per cui mi sento così. Creiamo un campo di risonanza magnetica e impariamo insieme al corso.

Quì sul palco c'è un „Campo di Risonanza Magnetica” di calligrafia.

Il secondo corso per Istruttori Hado si è tenuta presso l’Hotel Hilton dell’aereporto di Los Angeles, nel novembre dell’anno scorso, al quale hanno partecipato 34 nuovi studenti. In più, sette assolventi del primo corso, che si è tenuto nel mese di giugno dello scorso anno, sono venuti anche adesso. Cosicché erano in totale 41 partecipanti.


Al secondo corso per Istruttori Hado, sembravano molto interessati.

Al primo corso per Istruttori Hado abbiamo avuto 24 partecipanti, ma un terzo degli assolventi sono venuti di nuovo, molti di loro erano di stati molto lontani, come Hawaii, Wisconsin, Carolina de Sud. Hanno soggiornato presso lo stesso Hotel e vi hanno partecipato, per la seconda volta, per la durata di quattro giorni.

Sono stato molto impressionato udendo il discorso degli assolventi alla festa dopo cena. Loro hanno detto che hanno sostenuto tutti i seminari nelle loro localita’, dopo il corso, utilizzando i file Power Point con circa 500 immagini dei cristalli d’acqua che li sono stati dati alla conclusione del corso. Molti di loro hanno aggiunto che all’inizio erano emozionati, ma che gli è piaciuto moltissimo.

Era esattamente come mi aspettavo. Hanno parlato come dei bambini. Quando ho capito che sono venuti fino a qui, per trasmettere i loro messaggi e i loro sentimenti ai nuovi studenti, mi sono commosso fino alle lacrime. E i nuovi 34 istruttori hanno ascoltato i nuovi assolventi con occhi scintillanti.


Tutta la gente sorride

Pare che tutti erano incantati e che alla fine si sono ritrovati le persone giuste nel luogo giusto.

Le persone che si sono riunite insieme nel nome dell’acqua, di Hado e di Masaru Emoto, hanno fatto amicizia gli uni con gli altri facilmente, come se fossero stati insieme nello stesso accampamento nelle loro vite anteriori. E' il campo di risonanza magnetica, che è parte integrante di questa energia libera, che produce questa circostanza.

Perché non vi unite a noi per fare che questo campo offra energia d'amore e riconoscenza alla terra e alla gente!

Il terzo corso per istruttori Hado si terrà ad Hilo, nelle isole Hawaii, che può essere la migliore occasione per fare questo. Sono impaziente di incontrarvi, amici delle vite passate.

Ci vediamo presto! Sto bene!



* 15 gennaio, 2006 il ritorno in Giappone

Sono arrivato all‚aeroporto di Narita e sono ritornato a casa, dopo un mese di assenza.


Il giorno nel quale ci siamo salutati. Loro sono quelli che ci hanno accompagnato...


Il fiore di lotus si ha aperto verso di me come per salutarmi.


Il sig. John, presidente di Kamalaya
La sua intervista la potete trovare sul giornale mensile "Hado"

Mi sono svegliato all‚ora di pranzo e sono andato insieme a mia moglie a mangiare bibimba in un ristorante koreano. Dopo pranzo, lei e‚ andata a fare acquisti ed io ho camminato per circa 20 minuti fino dal barbiere.

Mentre pagavo il taglio di capelli, mi sono ricordato della conversazione che ho avuto con il sig. Howard, il traduttore. Tre giorni fa‚, si era tagliato i capelli corti. "Wow! Ti stanno molto bene. Ha proposito, quanto costa un taglio di capelli qui?" ≥100 baths. Circa 300 yeni. E‚ conveniente, non e‚ cosi?" "300 yeni?! Molto conveniente."

Oggi ho pagato 4100 di yeni (circa 1300 baths) il taglio di capelli, tredici volte piu‚ caro che a Samui. In genere, penso che il prezzo per un taglio di capelli e‚ un buon criterio per determinare il livello di vita in un paese. Un taglio di capelli costa troppo per cui e‚ bene per paragonare il costo del lavoro. 4100 di yeni dovrebbe essere un prezzo standard per un taglio di capelli in Giappone. (il prezzo di un taglio capelli e l‚abbonamento a un giornale mensile e‚ circa lo stesso da molto tempo, in Giappone.) In altre parole, il livello di ricchezza dei giapponesi e‚ di circa tredici volte piu‚ alto di quello dei thailandesi o di quelli che vivono a Samui, almeno per quello che riguarda i soldi.

Questo mi ricorda di una cosa che ho detto in un seminario, recentemente:

"I disastri naturali dei nosti giorni si suppone siano causati dal disequilibrio energetico causato dal disequilibrio economico. Dobbiamo imparare dall‚acqua a riacquistare l‚equilibrio; l‚acqua scorre dall‚alto al basso ed i soldi dovrebbero fare come l‚acqua. Pero‚ attualmente, i soldi scorrono da basso verso l‚alto aggravando il disechilibrio energetico."

Non voglio rinnegare il sistema capitalista odierno, ma credo che e‚ importante che la gente dei paesi ricchi sostenga la gente dei paesi poveri. Noi giapponesi potremmo andare nei paesi poveri come l‚Asia per spendere i soldi. Esistono molte persone buone e una natura meravigliosa che perdiamo. Questo potrebbe contribuire ad instaurare la pace nel mondo e nello stesso tempo a farci sentirci bene e a guarirci.
Credo che i giapponesi sono fortunati.


Stavo parlando con la gente che e‚ venuta ad incontrarmi
Insieme abbiamo visto il film "What the bleep do we know?"Per la cause dei DVD?

A proposito, il livello di zucchero nel sangue. Questo e‚ la fine del mio rapporto quotidiano da Samui. Ringrazio tutti quelli di Samui. Kop Koon Khrap!! Ritornero‚.

13 gen: 203
L‚ultima sera che ho passato a Samui, sono andato con la mia moglie in un ristorante giapponese. Dopo molto tempo, sono riusciuto a rallegrarmi della birra e del cibo giapponese. Per cui il livello di zucchero non dovrebbe essere troppo alto.


Il problema e‚ la birra!

14 gen: non l‚ho misurato
Ho bevuto 2 bicchieri di Shochu, un liquore giapponese e ho mangiato delle tagliatelline giapponesi.

15 gen: 279
A pranzo ho mangiato bibimba, riso, quattro cozze fritte, 2 calamari fritti e un scallop fritto per cena, preparato da mia moglie. Questi sono i miei cibi preferiti. Senza liquore. Il valore non e‚ soddisfacente. Cominciando da domani mangero‚ B-Max a pranzo. Ci riusciro‚!



* 12 gennaio, 2006 Seminario in una scuola

Dopo il seminario del 9 gennaio siamo stati invitati a casa della sig.ra Christina, la moglie di Yeaon.


Insieme alla famiglia

Sono contento della cena che ho fatto insieme alla sua famiglia. Mi sono sforzato di non mangiare molto perché il dottore mi ha detto che il cibo thailandese contiene molto zucchero. Ma il livello di zucchero del sangue mi è cresciuto a 229 da 185 che avevo il giorno precedente. L'ho potuto tenere sotto i 200 solo un giorno.


cibo delizioso

Il 10 gennaio. Ho mangiato sushi, primo cibo giapponese che ho mangiato qui. Il livello di zucchero di oggi è stato di 208. Sembra che il sushi sia buono per questo. Comunque, bisogna che cerchi di fare esercizio e che tenga un dieta per migliorare il diabete. Così bisogna che rifiuti gli inviti a cena, con una volontà di ferro, ma io gli accetto e anche con gioia. Credo che io debba cambiare anche se mi è molto difficile.

La famiglia di Christina è composta dal padre, olandese coinvolto con la chiesa, la moglie thailandese e i loro otto bambini. A tutti piaceva la musica.


La famiglia di Christina è come la famiglia Trapp o la famiglia Osmond.

Il giorno seguente (10 gennaio), ho sostenuto un seminario in una scuola elementare dell'isola. Suo padre mi ha presentato agli allievi. I bambini hanno cantato e danzato di fronte agli allievi e hanno messo tutti in movimento.


I bambini cantano e danzano

A questo seminario sono venuti circa 150 bambini delle classi 5-a e 6-a. Loro non hanno mai visto la neve nella loro vita, così mi è stato piuttosto difficile spiegargli dei cristalli d'acqua. Ritengo che i bambini di Samui sono innocenti data la loro età. E' ha causa del clima moderato? Gli ho dato delle figurine autoincollanti con tutti i cristalli. Sembravano molto interessati. Il professore gli ha detto qualcosa (sospetto che le detto di usare parole positive), quindi hanno risposto ”Si! Grazie!” Quello è stato il momento più emozionante. Se loro mostreranno le foto con i cristalli alle persone che incontreranno, i cristalli d'acqua potrebbero riscaldarsi sull'isola senza neve di Samui.


Ho tenuto un seminario di fronte a questi bambini


Nel cortile della scuola elementare c'era una roccia mascolina!?

Oggi ho tenuto un seminario con circa 50 allievi di un liceo, durante il corso di lingua inglese. Questo è avvenuto in un luogo vicino alla stazione dove soggiorno.


Al seminario per i liceali

Io ho parlato in giapponese, ma il sig. Howard ha tradotto in inglese, poi, il professore in thailandese. Gli allievi erano molto attenti, sospetto che sia perché studiano inglese. Ho sentito che gli è piaciuto in modo speciale l'esperimento con il diapason.


Per la prima volta il sig. Howard ha tradotto per me. Abbiamo fatto un grande squadra.


Il loro rappresentante mi ha fatto un complimento in lingua inglese.

Come potete vedere, se sono pregato e se il tempo me lo consente, mi sforzo di andare ovunque per incontrare i bambini. Così, vi prego, non esitate ha farmi questo tipo di offerte. Verrò con il libro sui cristalli che sarà finito in tempo.


Insieme agli allievi

Il livello di zucchero nel sangue di oggi:

Ho terminato di far cena alle 18.40 e mi sono preparato per andare alla sala per le 19.00. Sono ritornato alla 21.00 e mi sono misurato il livello di zucchero nel sangue. Le condizioni non sono state come prima, ma il valore è stato ideale: 122. Sostenere un seminario è per me il metodo migliore per mantenermi in forma!



Sono a Kamalaya, in Samui da più di tre settimane. Prima di tutto, vorrei informarvi del mio livello di zucchero che ho avuto nel sangue.

Gen. 5: 207 (pranzo: B-Max, cena: riso con pesce)
Gen. 6: 392 (pranzo B-Max, cena: tagliatelline instantanee)
Gen. 7: 262 (pranzo: B-Max)
Gen. 8: 185 (seminario, pranzo: curry, cena: riso con pesce)
Gen. 9: 229 (seminario, pranzo: curry, cena: cibo thailandese)
Gen.10: 208 (pranzo: riso e pesce preparato, cena: sushi)
Gen.11: 225 (pranzo: B-Max, cena: riso con pesce)

Devo dirvi qualche cosa dei valori del 6 gennaio :


Il livello del zucchero nel sangue a un‚ora dopo cena (23:30)

Perché è cresciuto di 185 punti rispetto al giorno precedente? Ho bevuto troppo?

No, non ho bevuto più dal primo giorno di questo anno, neanche una goccia. Allora, ho mangiato troppo? NO, ho mangiato solo delle taglitelline instantanee, (con un dolce di riso) portato dal Giappone, prima delle 23.00 perché non ho avuto tempo sufficiente per cenare.

In questo giorno, è successo che ho misurato da solo il livello di zucchero nel sangue, prima di mangiare. (In genere, lo misuro un‚ora dopo cena). Le cifre sono state le sequente : 183 (18.00), 177 (19.00), 146 (20.00). Ero contento che tutte erano sotto 200, cosa che aspettavo con molta impazienza. Dopo cena, ho chiesto a mia moglie (che era appena arrivata a Samui) di misurarmi il livello di zucchero nel sangue. Certo che mi aspettavo di essere sotto 200. Però sono stato deluso del risultato.

Lei mi ha guardato con un viso scettico. Mi sono precipitato ha risponderli: "deve essereci un errore! Sono stato bravo. Faccio gli esercizi ogni giorno, non bevo alcol e ho mangiato solo B-Max a pranzo. Alle 20.00 era a 146". Poi gli ho mostrato la cifra che era rimasta nella memoria della macchina.


Il livello di zucchero alle 20.00

Dopo che ha visto, si è convinta " è davvero strano... OK. Andiamo a misurare di nuovo". Ha preso l‚apparecchio e mi ha punto nell orecchio. Pero la cifra non si è modificata troppo. Non potevamo capire perché per cui siamo rimasti zitti.

Penso che questa cosa è successa per causa del mio stress esagerato e rapido. Mia moglie è andata in Giappone temporaneamente il 30 dicembre, e poi è ritornata qui il 6 gennaio. Certo che non voglio dire che lei è la mia fonte dello stress.

Doveva atterrare all‚aeroporto di Samui alle 19.50 . Ho chiesto una macchina all‚hotel per portarmi all‚aeroporto per aspettarla però è successo un malinteso e la macchina è partita senza di me.

Non avevo altra possibilita che aspettarla in camera, senza fare la cena. L‚aeroporto si trova circa 40 minuti di auto dall‚hotel, per cui ho pensato che possiamo fare cena insieme quando arriverà. Ma mi si è fatta fame dal momento che mangiamo solo cibo dietetico a pranzo. Cosicché per distrarre la mente dallo stato di irritazione provocato dalla fame, ho pensato di misurami il livello di zucchero nel sangue, prima di mangiare.

Alle 20.00, ho chiesto alla ricezione di contattare l‚autista per confermarmi se l‚aereo è arrivato. Ho saputo che l‚aereo aveva un ritardo di 70 minuti e che arriva alle 21.00 . Questa notizia mi ha stressato molto ed hado ansietà è iniziata a crescere. Mi preoccupo sempre più del necessario, quando mia moglie viaggia sola con l‚aereo. Ma in questo giorno ho esagerato, per il fatto che l‚aereo ha un ora di ritardo. In totale ha un ritardo di 2 ore e 10 minuti. Nel frattempo, lo stato di ansietà mi è scappato da sotto controllo. In più avevo fame e non volevo bere alcol. Ho avuto questo stato di forte stress, per tre ore, fino a quando, alla fine, ho visto il viso di mia moglie.

Erano le 22.40 quando è arrivata all‚hotel. Il ristorante era già chiuso. Cosicché ho mangiato delle tagliatelline istantanee che mi ha portato dal Giappone. Dopo di ciò mi sono misurato di nuovo il livello di zucchero nel sangue e siamo stati ambedue sorpresi.

Di fatto mi sono misurato il livello di zucchero prima di cena. Era 122, molto soddisfacente. Dopo cena era 225. (Puo essere perché ho mangiato molto riso) Cresciuto di 103 punti. In questo giorno (6 gennaio), è stato 146 prima di cena e 392 dopo cena. Cresciuto di 246 punti, ma il fatto è che ho mangiato tagliatelline istantanee può avere determinato una crescita massima di 100 punti su 246. Cosicché gli altri 146, di cui non tornano i conti, sono da addebitare allo stress ed allo hado di ansietà.

Presuppongo che la pressione arteriosa abbia una tendenza simile. Così credo, che è lo stress eccessivo della nostra vita quotidiana che provoca una emorragia celebrale o una crisi.

Ei, allora sarà bene che bevo qualcosa di quanto in quando?!

Ho avuto un seminario l‚8 e il 9 gennaio, che aspettavo con impazienza. Il livello di zuccero nel sangue, l‚8 di gennaio era sceso sotto 200 per la prima volta. Ho fatto pranzo insieme a tutta la gente e con tutto questo, il livello di zucchero e stato di 184. Mi sembra che i seminari per me sono il mezzo migliore per mantenermi in forma.


Il primo evento a Kamalaya l‚8 e 9 gennaio
Ho avuto al seminario molte persone che venivano da fuori l‚isola

In entrambi giorni, sono venuti circa 40 persone. La tassa di partecipazione è stata di circa 6000 yeni. Ho sentito che tutta la gente è stata contenta. Alcuni di loro venivano dal continente con l‚aereo, ed erano in maggioranza occidentali. I seminari che hanno avuto luogo nella stazione hanno avuto un aria internazionale.

Impressionata da questo seminario è stata una guaritrice vocale la sig.ra Shanti che ha cantato "La Grande Dichiarazione", e tutti hanno cantato insieme a lei.


La sig.ra Shanti canta "La Grande Dichiarazione" in giapponese

Naturalmente che ho cantato anche io in giapponese. E‚ stato molto emozionante. Ho registrato il canto su una cassetta, e voglio fotografare il cristallo che si formerà ascoltando questo canto, quando torno in Giappone.


Intervista accordata alla stampa locale



* 5 gennaio, 2005 Un Felice Anno Nuovo a tutti!

 

Un Felice Anno Nuovo a tutti!

Mia moglie e‚ tornata in Giappone il 30 dicembre, per cui ho iniziato il nuovo anno da solo, su questa isola tropicale. Mia moglie ritornerà quì il 6, però è per la prima volta da quando ci siamo sposati che non passimo insieme la notte di capodanno. Eravamo tutte due preoccupati che non saro‚ capace di avere cura, da solo, della mia salute, ma sembra che ci riesco piuttosto bene.

Ecco il rapporto del livello di zucchero nel sangue fino adesso. Sono venuto su questa isola il 20 dicembre per cui vi presentero i dati cominciando da quel giorno.

Dic. 20・・・388
Dic. 21・・・305
Dic. 22・・・308
Dic. 23・・・357
Dic. 24・・・389
Dic. 25・・・367
Dic. 26・・・277
Dic. 27・・・357
Dic. 28・・・236
Dic. 29・・・219
Dic. 30・・・288
Dic. 31・・・279

2006
Gen. 1・・・257
Gen. 2・・・264
Gen. 3・・・210
Gen. 4・・・203

Qualche di voi potrebbe dire che non gli importa niente del livello di zucchero nel sanque di un'altra persona, però vi prego di capire che esistono molte persone intorno a me, che soffrono di diabete, che avranno da guadagnare dalla mia esperienza.

Un cosa importante da specificare è che ho incominciato a prendere a pranzo il B-Max, (http://www.rakuten.co.jp/hado/515414/521248/) un supplemento alimentare dietetico e ho smesso di bere dal 1 di gennaio. Altrettanto, mi muovo in piscina da 40 a 50 minuti ogni giorno. Certo che faccio anche l‚esercizio di passeggiare ogni giorno.


Il cibo thailandese è delizioso, però per il mio livello di zucchero nel sangue...


Lascia che tutte le preoccupazioni spariscano e galeggia

Probabilmente questi sono i motivi per quale il livello di zucchero nel sangue è diminuito. A proposito, mia moglie torna il 6, spero che raggiunga 100 in quella data.

A proposito, oggi è successo qualcosa interessante. Un giovane mi ha fermato parlando uno scarso giapponese „ konichiwa, siete il sig. Emoto? Il mio nome è Ben. Sono venuto dal Giappone".


Ben è professore a Maebashi in Gunma

Quello che è interessante, è il fatto che lui ha cominciato ad insegnare ad un ginnasio di Maebashi, come professore di lingua inglese della Nuova Zelanda, l‚anno scorso. Era nel mezzo di un viaggio nelle isole thailandesi nella sua vacanza d‚inverno, quando ha affittato un DVD nei giorni scorsi. E quel DVD era "What bleep Do We Know!?"

Certo che non sapeva niente di questo giapponese chiamato Emoto, però quando è arrivato a Samui, ha scoperto sul depliant della stazione (organizzeranno un mio seminario in data di 8 e 9) che il nome di colui che è menzionato nel film si trova su questa isola. Incontrarlo, immediatamente dopo aver visto il film, su un'isola per caso in Thailandia, è una pura sorpresa.

Maebash è un posto nel quale ho vissuto un anno ed ho frequentato il ginnasio, per colpa del lavoro di mio padre. È una città che mi piace molto. Ho parlato di Akagisan, il fiume Tone, e il bellissimo parco Shikishima e ci siamo ripromessi di rivederci. Questo incontro è una grande opportunità, però queste sincronicità sembrano ripetersi più spesso in questo periodo.


Ad una festa il 31 dicembre. Insieme con due belle donne.


Aspetta, che ho nella mano?


Qui è Samui


Esistono molti cani abbandonati su quest'isola. Però sono tutti buoni.


Il Budhha thailandese ha un bell'aspetto


Una roccia mascolina?!


inizio pagina

prima pagina


::::::::::Copyright(c)2003 Masaru Emoto All Rights Reserved::::::::::