Dal 25 agosto 2003



Febbraio 2006 < Marzo 2006 > aprile 2006

31 marzo 2006 in Puerto Rico
30
marzo 2006 arrivederci Colombia, alla prossima volta.
29
marzo 2006 in Colombia (4)
28
marzo 2006 in Colombia (3)
26
marzo 2006 in Colombia (2)
24
marzo 2006 in Colombia
20
marzo 2006 diario di fotografie
19
marzo 2006 in Messico (3)
18
marzo 2006 in Messico (2)
17
marzo 2006 in Messico (1)
16
marzo 2006 Il Forum Mondiale dell'Acqua - Messico
14 marzo 2006 in Egitto
7 marzo 2006 dalla Germania
6 marzo 2006 nel mondo arabo

diario del passato

------------------
Progetto Speciale: la Serie, "La Verita' di Hado"



* 31 marzo 2006  in Puerto Rico

Ieri sono partito dall'hotel alle ora 6:20 di mattina e sono salito sull'aereo per Miami alle ore 8:30. Sono arrivato in Miami poco prima di quando mi aspettavo. Ma, tuttavia, poiché ci sono stati dei problemi con i computer della dogana, siamo stati obbligati di aspettare in fila per un ora. Questo mi ha fatto perdere l'aereo per Puerto Rico e si è fatto le 21:00 quando, infine, siamo arrivati all'aereoporto San Juan. Eravamo già abbastanza stanchi.

Pare esserci molti problemi con i computer alla dogana americana, negli ultimi tempi. Sono già passato altre volte in situazioni simili. Ho detto al funzionario della dogana americana di provare con i computer giapponesi la prossima volta.

É stata una piacevole sorpresa vedere la bella spiaggia del Mar dei Caraibi, quando mi sono svegliato questa mattina.

Avevamo anche una intervista alla televisione alla mattina presto. Mia moglie è rimasta in hotel. La fotografia qui sopra è stata fatta da lei. L'orologio mostra le 7:45 di mattina. Si, ancora una volta c'è stato bisogno di alzarsi alle ore 6 per essere allo studio televisivo alle ore 7.

Sono ritornato all'hotel per la dopo colazione, dopo che ho partecipato ad una conferenza stampa al Lawyers’ Hall, che è iniziata alle ore 10:30. La donna alla mia sinistra è Hiromi Shiba, lei abita in Puerto Rico da 20 anni. Alla mia destra c'è l'istruttore Hado, Carmen. E quello vicino a lei è un famoso artista locale che ha creato un poster molto bello con i cristalli d'acqua.


Entrambi abbiamo autografato il poster.
Lui si è offerto di donare tutto il profitto che otterrà, in seguito a questo poster, al progetto EMOTO.

Dopo un rapido pranzo, dopo la conferenza stampa, ho visitato una scuola elementare che si trova a circa 30 minuti. Là mi aspettava qualcosa di meraviglioso.
Per prima cosa, nel momento in cui sono entrato nella scuola, ho osservato sulle pareti un poster. Sono stato sorpreso delle fotografie e delle parole di quel poster.
C'era scritto acqua ti amiamo, ti apprezziamo, e abbiamo cura di te e c'erano anche alcune parole di benvenuto indirizzate a me in occasione della mia venuta in Spagna.


I bambini che mi aspettano


erano adorabili

Ognuno aveva un pezzo di carta con delle domande per me. Le domande erano semplici, tuttavia, molto profonde. La prima domanda è stata “ perché occorre che noi abbiamo cura dell'acqua?”

Dopo di questo, mi hanno mostrato una cerimonia di preghiera per l'acqua che si fa ogni giorno. C'era un poster con i cristalli d'acqua sul quale era posto un vaso con acqua.

Abbiamo trasmesso con tutti i nostri sentimenti all'acqua. Hanno detto tutti “acqua, ti amiamo, acqua di ringraziamo, acqua ti rispettiamo”. Sono stato molto commosso di tutto questo e ho sentito i miei occhi riempirsi di lacrime.

Dopo la preghiera per l'acqua, Carmen, mia moglie ed io, abbiamo distribuito delle figurine con i cristalli d'acqua per appiccicarle sulla fronte.


Una delle mamme, se ne è appiccicato uno sulla fronte.

C'erano là dei campioni di acqua di differenti posti che i bambini collezzionavano. Loro pregano anche questa acqua ogni giorno.

Una fotografia con i genitori e gli insegnanti. Quella alla mia sinistra è il direttore della scuola. Vorrei vedere quei professori di fisica giapponesi che criticano il fatto di introdurre nelle scuole cose che non sono dimostrabili scientificamente, sperimenterebbero anche loro questi momenti. É stata un ora molto emozionante, tanto per me, quanto per i bambini.



Insieme ai funzionari della polizia nazionale, che mi hanno scortato fino all'uscita dal paese, all'aereoporto di Bogota. Il controllo all'entrata e all'uscita dal paese, all'ufficio d'immigrazione, è stato fatto come per un VIP. Dopo tutto, mi sono reso conto che la prossima volta non avrò bisogno della scorta, perché questo paese è molto sicuro e credo che vorrò rallegrarmi con una visita dei dintorni.

In più, l'istruttore del terzo corso per Istruttori Hado, Michael, è venuto a trovarci durante il nostro soggiorno in Colombia. Lui è venuto da Toronto, Canada. É un uomo forte e celibe, cosicchè potrò invitarlo la prossima volta con me e potrà essere la mia guardia del corpo.

Per cui, la visita in Colombia è stata un'esperienza molto soddisfacente e piena di insegnamenti.
La visita è iniziata con una colazione con la moglie del Presidente, e si è chiusa con un pranzo con il Presidente. Nei quattro seminari tra questi due eventi ho avuto in totale 2000 partecipanti e ho avuto più di 10 interviste importanti con i mass-media.
In questa visita in Colombia, ho sentito la manifestazione piena dell'energia dell'acqua.
Viva la Colombia, muchas, muchas gracias!



* 29 marzo 2006  in Colombia (4)

Il meglio della visita in Colombia del sig. e della sig.ra Emoto

La prima volta in cui mia moglie ha portato il colier con lo smeraldo della Colombia è stata al pranzo al quale siamo stati invitati da questo uomo. Allora, chi è questo uomo? È il Presidente della Colombia, il Presidente Uribe.

Certo che voglio anch'io fare una fotografia con lui. Il Presidente ha messo, con dolcezza, il braccio intorno a mia moglie.


Il Presidente ha ascoltato con interesse la mia breve presentazione.


Insieme al Ministro dell'ambiente.

Il Presidente è stato interessanto alle mie idee a riguardo la purificazione dell'acqua, dopo pranzo, ad un thè. Avevamo ha disposizione un'ora per discutere, che si è prolungata di 45 minuti. Ho sentito che è stata una discussione produttiva.


Tutti insieme per una foto, mia moglie è stata l'unica che si è dimenticata la macchina fotografica.


Un cane che era all'abitazione del Presidente.
Mia moglie è stata ammonita da alcuni guardie, immediatamente dopo che ha fatto questa fotografia.


Sono stato a visitare la clinica del dott. Santiago.
Lui è un ricercatore in energie geometriche.
Ho la sensazione che potremo lavorare insieme in futuro.


Una fotografia per una rivista, nel cortile della clinica.
Perché sono un ricercatore dell'acqua, spesso mi chiedono di essere fotografato accanto all'acqua.


Ho avuto la sala piena al nostro ultimo seminario in Colombia.


La notte si è chiusa con calorose ovazioni in piedi da parte del pubblico.



* 28 marzo 2006  in Colombia (3)

Il 30 marzoil compleanno di mia moglie, cos siamo andati in una gioielleria per comperare un regalo per lei. In questa fotografia c'¨¨ anche il direttore della gioielleria.

Ho comperato un colier con un smeraldo colombiano, stato un grosso acquisto. Questo bisogna che renda felice mia moglie per almeno 10 anni.



* 26 marzo 2006  in Colombia (2)

Di nuovo un diario con delle foto. Dalla Colombia siamo partiti per Cali dove ho condotto una ceremonia di preghiera ed un seminario.


Il 26 marzo siamo arrivati all’aeroporto di Cali.

La polizia nazionale di Cali ci aspettava all’aeroporto per scortarci. Ci hanno scortato tutta la strada, vicino alla nostra machina attraverso Cali.


Cali è la città natale del dott. Julio.
La bella orchideea era esposta nella sala di attesa della sua clinica.


La faccia di un essere umano(?) sopra un albero che si trova oltre la strada della clinica.


Con l’agente della sicurezza, che è sergente


Un sorgente della riserva naturale, fuori Cali.
Qui ho realizzato una ceremonia per acqua.


I due polizioti che ci hanno scortato hanno pregato insieme a noi.Mi sono emozionato per questo.


Dalla cima della collina si vede la città di Cali.
La maggioranza dei palazzi della zona montana sono abitazioni illegali.


Mia moglie ama i cani.


Il seminario a Cali è cominciato alle ore 8 di sera.

Sono venuti circa 600 persone, pero il computer e il proiettore non erano compatibili con l’apparecchiatura di li! Ho dovuto parlare per un ora, senza poter mostrare le immagini. Alla fine, sono riuscito a mostrare le foto ma senza il sonoro. Per cui, ho commentato le immagini direttamente per finireper bene le cose. Però sono stati due ore e mezzo faticose e stressanti.



* 24 marzo 2006  in Colombia

Il dott. Emoto è partito dal Messico per la Colombia il 23 marzo. Restera lì fino il 30 marzo. Anche in futuro, il suo programma sarà molto intenso. Per cui, la sua assistente vi trasmetterà qualche foto con dei commenti.


La prima cosa che ho da fare in Colombia è di fare colazione con la moglie del Presidente.
Lei guarda la versione per bambini del libro “Messaggio dell’Acqua”.
E’ una persona adorabile.
Quello da sinistra è il dott. Santiago, la persona che ha fatto diventare la colazione una realtà. Lui, è anche il dott. della famiglia del Presidente.


La signora sta ascoltando la mia conferenza sul PC. Nel mezzo c'è la nostra traduttrice, la sig.ra Yaguchi, quello a sinistra è l’ambasciatore del Giappone, il Sig. Hayashi.


Una foto con la moglie del Presidente e con l’ambasciatore Hayashi.
Il secondo da sinistra è il dott. Julio, quello che è venuto al mio seminario in Florida e mi ha invitato in Colombia.


Con un giocattolo di peluce che era sul divano della signora.


Durante un’intervista telefonica ad un giornale di Cali (la nostra prossima destinazione), usando l'ufficio della signora.


Bogota, la capitale.
Le persone erano tutte molto gentili e la città era sicura.
Era completamente diversa rispetto alle informazioni che avevo ricevuto dal ministero degli esteri giapponese. Probabilmente le informazioni sono vecchie di 5 anni.


Ho dato molte interviste, anche a trasmissioni televisive e radiofoniche.
Uno delle interviste è stata ad una trasmissione televisiva in diretta di un ora.
Nel mezzo c'è il sig. Muramazu, che vive in Colombia da 42 anni.


Rasmus dal nostro laboratorio del Lichtenstein, parla bene lo spagnolo; anche lui ha dato qualche intervista. Sono stato impressionato dal suo spagnolo.


Sono venute circa 1100 di persone al seminario di quella sera.


Alla fine del seminario, abbiamo intonato tutti l’invocazione in giapponese ed abbiamo pregato per la pace nel mondo.


Il seminario e’ finito con delle ovazioni in piedi.


Il 26, siamo andati a visitare la sorgente dell’acqua, insieme a circa 30 persone del dipartimento delle acque.


Per l'occasione mi hanno offerto di condurre lì, una cerimonia per l'acqua.



* 20 marzo 2006  diario di fotografie

Vi prego di permettermi che vi presenti alcune fotografie e commenti da parte del sig. Emoto. Le seguenti fotografie sono del Forum Mondiale dell'Acqua che ¨¨ stato organizzato dall'UNESCO il 20 marzo ed alcune fotografie dell'escursione del Messico.




Al Forum Mondiale dell'Acqua per bambini sponsorizzato dall'UNESCO,
che ha avuto luogo nello stadio Mexic Olympic, il 20 marzo.


Hanno partecipato circa 100 bambini di tutto il mondo.


Tra loro, c'erano anche 7 bambini del Giappone.


Dopo il forum per bambini, siamo andati alla piramide.
Prima escursione di questo viaggio.


Mi sono comportato di nuovo da buffone.


Tutti insieme. Da sinistra: l'istruttore hado del Messico Antonio, Michiko Hayashi, io, mia moglie, la moglie di Antonio e Hazaka presidente IHM.


Molte persone salivano sulla cima della piramide. Noi tutti abbiamo provato di salire, ma abbiamo rinunciato a causa del grande numero di persone.


Oltre alla piramide del Sole, c'era anche la piramide della Luna. Anche l¨¤ c'era una moltitudine di persone. Domani si festeggia l'equinozio di primavera, cosicch¨¦ ci saranno approssimativamente 600.000 visitatori.


Dopo che siamo stati alla piramide, Antonio ci ha invitati tutti al ristorante dove ci hanno servito dei deliziosi frutti di mare. Nel mezzo si trova Chieko Takenishi, un traduttore volontario che ci ha aiutato durante il nostro soggiorno.

Quando siamo usciti dal ristorante, abbiamo realizzato che questo si trova al numero 330, come il giorno del compleanno di mia moglie, il 30 marzo. Siamo stati tutti sorpresi, in modo speciale perch¨¦ per l'appunto festeggiavamo anticipatamente il suo compleanno.


Dopo che ci hanno fatto la fotografia precedente, abbiamo visto il ristorante affianco e abbiamo avuto una nuova sorpresa. L'insegna del ristorante, penne d'aquila incrociate in un cerchio, che ¨¨ anche il simbolo della famiglia Emoto.

IL sig. Hazaka mi ha portato questo bel cristallo come suvenir della piramide. Questa ha la forma di due piramidi messe insieme. Questo ¨¨ la forma esatta che ho sempre creduto che ¨¨ la pi¨´ giusta per un cristallo d'acqua. Vorrei usare questo cristallo al mio prossimo seminario.



* 19 marzo 2006  in Messico (3)

La notte scorsa, il 18, ho avuto un seminario ordinario alle 20:00. Oggi ho avuto un seminario lungo (quattro ore) dalle 17:30 al Word Trade Center. Sono venuti circa 600 persone al seminario del 18 e circa 60 al seminario lungo di oggi.






Ho avuto il seminario nello stesso posto della volta scorsa quando sono stato in novembre, allora sono venute circa 1200 persone ad ascoltarmi. Allora sono stato sorpreso di vedere tante persone. Probabilmente per il fatto che molti di loro hanno visto il film What the Bleep, che a quel tempo ha fatto furore.

Quando penso al costo del biglietto d'ingresso, sono molto sorpreso del grande numero di persone che sono venute al seminario. Al seminario ordinario c'erano circa 500 persone (al costo di circa 50 $), ma a quello lungo c'erano 1300 persone. In Giappone, il seminario ordinario costa circa 2000 fino a 3000 yen giapponesi, cosicch qui molto pi caro. Mi chiedo se questo non significa che l'economia del Messico diventata pi forte.

Questa volta, per i seminari del Messico, ho portato un video dei cristalli d'acqua che ha ascoltato l'inno nazionale del Messico. In pi&die;´, li ho potuto mostrare come cresce il cristallo nella misura che ascolta la musica. Le immagini e la musica sono belle, che non credo che bisogna essere messicani per sentirsi emozionati.

Ho deciso che mostrer questo video prima di parlare oggi. Immediatamente quando apparso sullo schermo, tutta la gente si alzata in piedi e ha visto il cristallo come cresce. Quando terminato, ho ricevuto una serie di grandi applausi. In quel momento mi sono molto emozionato.


Tutta la gente si alzata in piedi durante l'intonazione dell'inno nazionale. Un momento emozionante.

Di fatto, ho portato un video simile con l'inno Giapponese, ma poich non c'era nessun giapponese tra il pubblico, non l'ho presentato. Tuttavia, anche se l'avessi mostrato in Giappone, triste che lo riconosca, non credo si sarebbe alzata molta gente per applaudire.



* 18 marzo 2006, in Messico (2)

Con l'emozione della giornata precedente nell'atmosfera, ho iniziato la serie di interviste del giorno seguente, di mattina presto in differenti posti della radio, della tv e dei giornali, programmate da Claudio.



Con la bella ospite di un programma televisivo, dopo l'intervista.

Questo programma intenso è continuato fino alle 19:00, ora in cui era programmata la sessione di lavoro. Includendo l'intervista dell'hotel, ho dato in totale 15 interviste. Claudio è stato molto bravo nell'utilizzare i mass-media.

Iniziando alle 19:00, il 17 ha avuto luogo il mio evento principale, il seminario di un ora e mezza al Forum dell'Acqua.

All'inizio era stata preparata una sala per 50-60 persone, ma poi questa si è trasformata in una camera per 100 persone, poi in una di 400. Quelli del dipartimento amministrativo hanno detto che questo è accaduto perchè sono venute molte più persone di quelle previste.

Tuttavia, alla fine, sono stati in totale 120 persone. Credo che è stato un piccolo problema il fatto che il seminario è iniziato alle ore 19.00. Dopo, come ho più volte menzionato, non molta gente locale ha avuto l'opportunità di partecipare. Anche se sembra che la maggioranza delle richieste sono venute da parte di queste persone.

Naturalmente il numero delle persone non conta così tanto per me. Considero che è più importante il fatto che mi si è stata data l'occasione di partecipare e parlare al Forum Mondiale dell'Acqua, che si tiene una volta ogni tre anni. Ecco cosa ho detto:

≥Tre anni fa, ho avuto, la stessa occasione di parlare al terzo Forum Mondiale dell'Acqua in Kyoto. Quel giorno era il 21 marzo, il giorno in cui è iniziata la guerra in Iraq. A causa di questo, i media furono integralmente interessati alle notizie della guerra, e l'interesse per il Forum dell'Acqua è stato messo da parte. Giusto un mese prima, è nato il mio primo nipote. Divento molto preoccupato quando penso al suo futuro. Da allora, ho iniziato a pensare in modo concreto alla pace mentre viaggio per il mondo.

Sono passati tre anni da allora, e adesso sono di nuovo di fronte a voi al Forum dell'Acqua. Ieri ci sono state altre notizie sul fatto che l'armata americana ha iniziato uno delle più grandi attacchi verso le forze anti-governative. Esattamente come la sfida dell'incontro di tutti questi uomini che si sono riuniti, per mezzo dell'acqua, con speranze di pace. Semplicemente non capisco perché tutti questi disastri devono accadere.

Mi sono ripetuto, in diversi posti, in momenti differenti: che siamo tutti acqua, che l'intera esistenza dipende dall'acqua. Caratteristica naturale dell'acqua è la vibrazione e la risonanza, di conseguenza anche l'amore e la riconoscenza. Come lascito ai bambini del mondo, distribuirò gratuitamente la versione per bambini di Il Messaggio dell'Acqua, a 650 milioni di bambini in tutto il mondo nei prossimi 10 anni". Ho detto per animare il seminario.

Certo che ho ricevuto una serie di applausi da parte del pubblico, ma sono stato scoraggiato dalle notizie che si riferiscono alla situazione in Iraq. Sono uscito da quella sala dicendomi che lavorerò duramente per ancora tre anni, fino al prossimo Forum Mondiale dell'Acqua e ritornerò, di nuovo, verificando il livello della pace nel mondo.




 


* 17 marzo 2006  in Messico

Come vi ha detto la mia assistente, la sig.na Ichise, la settimana scorsa è stata molto intensa. Il 14 marzo, nel tardo pomeriggio sono partito dal Cairo e sono arrivato all’hotel in Francoforte quando erano già passate le 21:00. L’aereo del giorno seguente delle 09:30 ha un volo di 11 ore fino a Houston. C’era un volo diretto da Francoforte a Città del Messico ma l’aereo era pieno per cui abbiamo dovuto prendere l’aereo con il transito da Houston. In più, l’aereo Continental che avevamo preso ha avuto due ore di ritardo a causa di un guasto tecnico, per cui abbiamo aspettato all’aeroporto cinque ore prima di volare per ancora due ore e mezzo fino in Messico. Quando siamo arrivati all’hotel a Città del Messico, erano già passate le ore 23:00. Per cui, in totale abbiamo fatto un viaggio di 20 ore, fino in Messico.

Il giorno seguente, il 16 alle ore 11:00, ha avuto luogo la cerimonia di apertura del Forum. Ho ascoltato con emozione il discorso del Principe del Giappone.


L’apertura del quarto Forum dell’Acqua.
La terza persona da destra è il Principe del Giappone.


C'erano media venuti da tutto il mondo


Un discorso del principe del Giappone

E’ stato qualcosa di differente avere l’occasione di sentire il Principe del Giappone parlare in un altro paese. Mi sono emozionato e mi sono sentito orgoglioso. Ha parlato in inglese ma la sua voce è stata piena di fiducia, è stata un’esperienza straordinaria per me.

Ci sono stati anche altri ospiti famosi che hanno parlato al forum. Però, sfortunatamente, a causa dei controlli di sicurezza rigorosa, del costo molto alto del biglietto d’ingresso (circa 300$), e la difficoltà di ottenere un biglietto di partecipazione, la maggioranza della gente che vive lì, non ha potuto participare a questo evento. Ho sentito che questa situazione illustra in un certo modo il più grande problema della nostra società, tenuto conto che questo evento avrebbe dovuto attribuire all’acqua una rappresentazione di pace.

Poi, siamo andati al parco Chapultepec che si trova a 10 minuti distanza.

Molti nativi di questo paese, il popolo Hopi dell’Arizona, la gente locale, dei visitatori e i mass-media radunati di fronte all'antico monumento, come potete vedere nella foto, hanno realizzato spettacoli di danza, intonato canti e musica.









Un’ intervista , immediatamente dopo la ceremonia

Vi ho già detto il motivo per il quale sono stato lì, nel mio diario del 22 ottobre 2005, e anche nel diario del 6 marzo 2006. Vi prego di leggere anche la nota informativa che è stata mandata all'ufficio del segretario generale del Progetto Amore e Riconoscenza per l’Acqua.
--------------------------------------------------------------------
GRANDE BALLO TRADIZIONALE
RISPETTO PER L'ACQUA E LA VITA

UNA STORIA HOPI- CEREMONIA DEL BALLO AZTECO
La celebrazione dell’ ACQUA

ore 12:00

giovedi 16 marzo

MUSEO ANTROPOLOGICO DELLA VICINANZA
PARCO CHAPULTEPEC
CITTA' DEL MESSICO
--------------------------------------------------------------------

l gruppo di ballo Messicano, Otomies, Teotihuacanos, del Amatlan di
Quetzalcoatl, Mazahua Women, un gruppo di ballo tradizionale del
Tenochtitlan (Città del Messico), saranno presenti per accogliere con una cerimonia
i corridori Hopi che portano il messaggio RISPETTO PER L’ACQUA E PER LA VITA
al quarto Forum Mondiale dell’Acqua.


Gli Hopi hanno raccolto acqua da tutto il mondo per portarla
in Messico, correndo. L’acqua sara offerta in modo cerimoniale alle donne native
che sono le persone che mantengono l’acqua nel Messico.

--------------------------------------------------------------------
UN INSIEME DI CULTURE PER IL RISPETTO PER L’ACQUA E LA VITA

PARCO CHAPULTEPEC 16 MARZO

I BALLI AZTECHI COMINCIANO ALLE 11:00
LA CEREMONIA DELL’ACQUA ALLE 12:00

Di fronte al Chalchihuitlicue
--------------------------------------------------------------------

A causa dello spirito puro dell’amore e della riconoscenza che riconosciamo all’acqua
come l’essenza stessa della vita, questa riunione, ha messo insieme gente di tutto il mondo,
che hanno lo stesso modo di pensare e sentire.
La forte intenzione ed il messaggio pieno di sentimento di questa preghiera
sarà accentuato dalla presenza del sig. Emoto che ha offerto al mondo una comprensione chiara
e dimostrata del fatto che l’acqua non solo risponde ai nostri pensieri ed alle nostre preghiere
ma si trasforma in cristalli, in forma di gioielli, che rigenera e guarisce.
Chiediamo a tutta la gente dell'intero mondo di unirsi accanto ai corridori, ai ballerini tradizionali,
al sig. Emoto ed a tutti quelli presenti, nella PREGHIERA DI RICONOSCENZA PER L’ACQUA
Quando riuniremo simultaneamente tutti i pensieri, in tutto il mondo, sapremo che ogni goccia d’acqua si rianimerà di gioia.

--------------------------------------------------------------------
DA MILLENNI, GENTI DI TUTTE LE CULTURE HANNO ONORATO L’ACQUA
--------------------------------------------------------------------

Il gruppo di ballerini che ci hanno ospitato, ha seguito i percorsi tradizionali del loro popolo
e verranno da quattro stati per ricevere gli HOPI e porteranno canzoni e danze e le offriranno
alla divinità dell'Acqua TLALOC. Loro vogliono che i corridori HOPI ed i loro antenati abbiano
un ricevimento adatto e vogliono assicurarsi che l’acqua è ricevuta in una maniera santa dai Messicani tradizionali.
Questa cosa è diventata una parte della storia orale dei Messicani - che quando Ruben Saufkie Sr.
il coordinatore della corsa HOPI è stato recentemente in Messico, è stato invitato a parlare al Circolo del ballo del Messico.
Ha parlato dello scopo e del motivo dell'iniziativa della corsa degli HOPI e tutti l’hanno ricevuto con il cuore aperto.
Ha incominciato a piovere e una pioggia leggera ha benedetto l’intero gruppo ed i fiori, dopo lo spettacolo di ballo.
E’ piovuto solo in quella zona della città e proprio nel mezzo della stagione più asciutta dell’anno.
Questo è stato un segno per tutti che quella corsa è molto importante e che il spirito dell’acqua
vuole che tutti sostengano gli HOPI nel loro sforzo. I corridori della Pace e della Dignita insieme
a quelli di Cuauhtemoc, hanno offerto il loro aiuto ed il loro sostegno.
Il gruppo di ballo tradizionale Xolalpan Teopanacazco di Teotihuacan ed altri gruppi tradizionali
Aztechi- Messicani- Teotihuacana ed Otomi si sono offerti di accogliere con una cerimonia i corridori Hopi,
i loro antenati ed i ballerini aquila, con il Spirito dell’Acqua, il messaggio di fronte al Museo Tlaloc,
Museo di Antropologia di Città del Messico il 6 marzo all’ora di pranzo. Il ballo comincia alle ore 11:00.

Molte culture saranno presenti in quel giorno ed altre saranno vicine
a questa iniziativa mondiale per cui, simultaneamente festeggeremo
il regalo che rappresenta l’acqua ed il fatto che noi, che siamo di acqua, siamo insieme.
Ognuno esprimendo il proprio messaggio del cuore pieno di riconoscenza,
preghiera e rispetto verso lo Spirito che è Vita, l'ACQUA.

Dopo, come avete letto in precedenza, il nostro rapresentante, il sig. Masaru Emoto è stato
invitato alla Ceremonia dell’Acqua che aveva luogo giovedi 16 marzo all'ora di pranzo. Inoltre,
lui è stato pregato di condurre la Preghiera per l’Acqua che usiamo durante la nostra
ceremonia, per mandare Amore e riconoscenza all’Acqua.

Acqua, ti amiamo
Acqua ti ringraziamo
Acqua, ti rispettiamo

Se potete mandare l’energia dell’Amore e della Riconoscenza nei posti nei quale avrà luogo la
Ceremonia (il parco Chapultepec a Città del Messico) organizzata dagli Hopi, Aztechi,
Otomies, Teotihuacanos, lo apprezzeremo molto..

**********

Con tutto questa premessa, quando sono arrivato sul posto, tutta la gente mi ha accolto favorevolmente con ovazioni ed applausi. La ceremonia si è svolta molto bene. Alla fine, mi hanno offerto l’opportunità di esprimere la nostra riconoscenza per l’acqua.

Ecco cosa ho detto:
Sono appena arrivato dall'Egitto. E la gente di lì ha risonato con i miei cristalli d’acqua. Li, ho capito per la prima volta che l’acqua, in lingua araba è maya. Anche in questo paese, esistono delle piramidi ed è stata una zona Maya. Sembra che l’acqua si trasmetta nel mondo come un semiconduttore.
Andiamo adesso a pronunciare le seguente parole con un stato di unità:

Agua te amamos (acqua, ti amiamo)
Agua te las gracias (acqua ti ringraziamo)
Agua te respectamos (acqua, ti rispettiamo)

Ho letto dal biglietto sul quale avevo le parole scritte in spagnolo, e che ho ripetuto tre volte.

La cerimonia era quasi finita, la musica ed le canzoni hanno incominciato ha risuonare più forte. In quel momento, qualcuno ha cominciato a gridare mentre indicava il cielo:
„Guardate, un’aquila!!”
Ecco l’imagine


(this is an image)

Abbiamo guardato in sù e ho visto un’aquila graziosa che girava lentamente sopra di noi. Ha girato sei volte, dopo di che è volata verso ovest. Per me, questa cosa ha significato che siamo sostenuti dal cielo e ci ha rassicurato che Dio ha sentito le nostre preghiere. Sono stato commosso da questo evento, non sono riuscito a trattenere le lacrime che mi hanno riempito gli occhi. Qualcuno ha detto: „questo è un miracolo, non ho mai visto un’aquila in mezzo a questa città!”

Una delle prime riunioni di questo genere della storia recente, fra le diverse tribù native americane, è stata catalizzata dall’acqua. Oggi sarà un giorno memorabile in quel senso. Credo che questo giorno abbia contrassegnato il giorno in cui le popolazioni autoctone sono venute insieme per dividere con gli altri la conoscenza e la saggezza dei loro antenati, che possa essere una piccola secolarizzazione attuale.

Oggi è stato anche il giorno nel quale mi sono ripromesso di aiutare la riunione di tutte le differenti tribù della terra, per essere missionari dell’acqua.

Vorrei esprimere l’emozione e la riconoscenza per Ruben che ha corso con successo dall’Arizona fino a Città del Messico. Inoltre, per Vernon e per tutti gli altri sostenitori di questa corsa, un caldo ringraziamento.



Sono uno degli assistenti del dott. Emoto, vi scrivo da parte sua. Il dott. Emoto è stato ricevuto molto bene al 4°Forum Mondiale dell'Acqua che ha luogo a Città del Messico. E' possibile che voi avete sentito di questo forum dai mass-media, ma sappiate che persone come il Principe del Giappone ha parlato a questo evento. Dato che il programma del dott. Emoto è molto intenso, per un periodo non avrà tempo per scrivere il diario. Così abbiamo pensato, per il momento, che vi inviamo magari alcune fotografie con un corto commento.





L'apertura del 4° Forum dell'Acqua.
La terza persona a destra è il Principe ereditario del Giappone.


Sono venuti giornalisti da tutto il mondo.


Il discorso del Principe ereditario del Giappone


La cerimonia è iniziata quando i corridori Hopi si sono ritrovati nel parco Chemnanga.






Un intervista immediatamente dopo la cerimonia.


durante la cerimonia


all'ingresso degli uffici di una pubblicazione locale per una intervista.


Ho bisogno di scherzare durante il mio programma molto intenso.
Il libro che tengo in mano è la versione spagnola di „Il Messaggio nascosto dell'acqua”,
che si vende molto bene in Messico.


L'hotel in cui ho soggiornato. Per il motivo che molti uomini importanti di tutto il mondo erano ospitati quì, la sicurezza è stata molto stretta per evitare qualsiasi attentato terrorista.


Dopo una intervista televisiva, insieme con la bella giornalista.






Tutti i presenti si sono alzati in piedi quando è stato intonato l'inno nazionale Messicano. E' stato un momento emozionante.












* 14 marzo 2006,  in Egitto

A causa di una tempesta di neve, l’aeroporto di Monaco fu chiuso per un’ora, il 10 marzo, e il volo per Francoforte ha avuto circa due ore di ritardo. Sono andato a Francoforte per incontrarmi con mia moglie, che era andata a trovare nostra figlia che vive ad Amsterdam e per andare insieme con l’aereo al Cairo. Quando sono arrivato all’aeroporto erano rimasti solo 15 minuti alla partenza dell’aereo. Mia moglie non sapeva che fare per cui stava all’entrata come perduta. Quando mi ha visto arrivare, ha cominciato a gridare come una ragazzina. Sembra che Dio mi ha aiutato di nuovo.

In conclusione, dopo quattro giorni dalla mia prima visita nel mondo arabo, credo che ho imparato molte cose.

Questo viaggio in Egitto e’ stato organizzato dal uomo della foto sovrastante, il dott. Karim. Lui e’ stato professore alla Universita’ del Cairo, specialista in geometria. Li sono stato presentato tramite il padre di Rasmus, l’anno scorso quando e’ venuto a visitare il nostro laboratorio del Liechtenstein. Per quelli di voi che non sanno, Rasmus, e’ un ricercatore del nostro laboratorio del Liechtenstein. Il dott. Karim e’ una persona molto amichevole e calda ed e’ una persona molto conosciuta in Egitto. Lui ha riconosciuto l’importanza dei cristalli d’acqua, ed adesso lavoriamo insieme agli apparecchi che bloccano EMFs.

La mia prima vista del Nilo ha mostrato una particolarita’ inaspettabile. Non mi aspettavo che si trovasse nel mezzo di una grande citta’, e non era neanche cosi largo come mi ero immaginato. Pero’ c’erano molte vapori mercantili e anche grandi navi commerciali, che mi hanno ricordato il Danubio. Ed ecco, che a causa di questo grande fiume, si e’ potuto creare una citta’ cosi grande nel mezzo del deserto. Questa cosa mi ricorda dell’importanza e del potere dell’acqua.

Questa e’ la foto che abbiamo fatto insieme al dott. e alla sig.ra Karim di fronte alla sala dei seminari, 11 marzo. Quel giorno, sono venute molte persone, anche dai mass-media, per partecipare al mio seminario. Tutti avevano ricevuto gli inviti dal dott. Karim.

Questa foto e’ stata fatta durante il seminario. Ho tenuto questo seminario in lingua inglese ed il dott. Karim l’ha tradotto nella lingua araba. Ogni volta che tengo un seminario in inglese, mi sento imbarazzato perche’ non lo parlo molto bene. Penso che ci saranno molti piu’ seminari ai quali saro’ forzato a parlare in inglese, per cui dovro’ studiare questa lingua.

Il padre di Rasmus e’ seduto in prima fila, a sinistra.

C’erano cosi tante persone che alcuni hanno dovuto stare in piedi. Alla sinistra della persona centrale c’e’ l’editore del mio libro, Il Messaggio dell’Acqua, vol. 3 in lingua araba, il sig. Haad. Alla sua destra si trova un lider spirituale famoso di quella zona. Quelli dei media, alla fine del seminario, hanno chiesto il suo parere della mia presentazione.

A sinistra, in prima fila c’e’ Rasmus del laboratorio del Liechtenstein. Ho avuto l’impressione che molta gente che era qui’ aveva la capacita’ di capire molto bene quello che oggi ho comunicato.

Il giorno seguente sono stato invitato ad una trasmissione in diretta televisiva. Si tratta della trasmissione Saudi Arabian che dura 2 ore 50 min. Sono stato presente a quella trasmissione per un ora e ho finito alle 23:30. E’ stato un giorno faticoso.

Il giorno seguente, il 13, sono stato invitato a partecipare ad una trasmissione egiziana di largo pubblico, alle 22:00. I 30 minuti di apparizione sono volati rapidamente in presenza dell’intelligente ospite della trasmissione.

Alla fine di tre giorni pieni, l’ultimo giorno, ho avuto finalmente un po’ di tempo per fare una visita dei dintorni. Sono andato con mia moglie a vedere le piramidi. Mia moglie si e’ rallegrata di una passeggiata con il cammello di circa 10 minuti, ed io sono salito solo fare questa foto, dopo di che mi sono assicurato di essere al sicuro con i piedi sulla terra. Non e’ vero che sto’ bene sul cammello? Questa immagine non vi ricorda “Laurence d’Arabia”?

Sono un po’ buffo. Sono lo stesso da tutte le parte?


Mia moglie cavalca con attenzione un cammello


Pero’ si e’ abituata rapidamente al cammello. Non e’ vero che e’ giovane?

Ho avuto l’impressione che anche la Sfinge puo’ essere una coppia come i cani del sacrario, solo che e’ una sola. Non posso pensare ad un altro scopo per la quale e’ stata creata, solo quello di essere a guardia della preziosa tomba del re. Se e’ cosi’ , allora sembra avere un senso che e’ esistita una coppia di sfinge. Ho domandato ma nessuno non ha mai sentito una cosa simile. Se qualcuno e’ a conoscenza di qualcosa di simile, per favore ditemelo.

Come vi ho gia’ detto, il mio primo viaggio in Egitto e’ stato molto interessante e pieno di insegnamenti. Tutte questo con l’aiuto del dott. Karim. Confido nel fatto che la cultura e la visione religiosa araba non contraddice per niente la mia spiegazione al riguardo dei cristalli d’acqua. Questo significa molto per me, il fatto che la gente di qui abbia accolto a cuore aperto questi insegnamenti. Ho la sensazione che visitero’ questa parte del mondo piu’ spesso, d’ora in avanti.

All’ inizio del mese di aprile, sara’ pubblicata la traduzione in lingua araba del 3 volume del libro Messaggio dell’Acqua, per cui in funzione dell’accoglienza di questo libro, e’ possibile che questo anno visitero’ l’Arabia Saudita.



* 7 marzo 2006,  dalla Germania

Quando sono arrivato all’aeroporto di Monaco, a notte tarda, il 6 marzo, il luogo era tutto coperto di neve.


Il luogo era coperto di neve (la stazione centrale di Monaco)

Anche se era tardi, Conrad, il fondatore della societa’ Koha Publishing, un buon amico mio, e’ venuto a prenderci all’aeroporto. Ci diceva che quest’anno la quantita’ di neve e’ stato un record per la Germania. La neve affetta la zona del sud, piu che quella del nord, anche in questa citta’, tre settimane fa, la neve era di un metro. E da due giorni e’ cominciato a nevicare di nuovo. Gli ho detto che anche in Giappone e’ stato un anno record per la neve. Questo cambiamento climatico puo’ essere un indicatore di un nuovo inizio tranquillo ma strano.

La mattina del giorno seguente ho avuto una serie d’incontri ed interviste. Durante questi incontri ho ricevuto due informazioni che meritano di essere presentate. Oggi vorrei presentarvi una di queste informazioni.
Interpretando la musica con uno strumento di pietra. Prima, guardate la foto sottostante , per favore.


Klaus Fessmann ha portato un pesante strumento di pietra esattamente da Salisburgo

La pietra e’ scolpita in una forma simile ad un’arpa e colpendo la sua superficie emette un bel suono. Il recipiente che si vede alla sinistra della foto e’ pieno di acqua. Per permettere al suono di essere emesso e’ necessario che le mani siano sempre umide. Ed il suono emesso varia in funzione della qualita’ dell’acqua.

La persona che suona questo strumento e’ il sig. Klaus Fessmann. Lui e’ un professore di piano al collegio musicale di Salisburgo. Un giorno ha trovato questo strumento e da allora suona piu’ questo che il piano. Mi ha detto che usa una pietra grande un metro quando ha uno spettacolo.

Mi ha detto inoltre che piu’ aspira dopo l’ultimo suono piu’ realizza la sua profondita’ e piu’ lontana sembra la comprensione della sua complessita’. Mi ha lasciato 3 CD con la sua musica per farla sentire all’acqua e per poter fotografare i suoi cristalli.

Ho sempre avuto l’intenzione di fare delle ricerche sulle pietre, per cui ho mandato immediatamente i CD al laboratorio in Giappone per fare questo esperimento. In un certo modo, il fatto che la pietra non puo’ creare nessun suono senza essere un po’ bagnata viene in accordo alla mia teoria che l’acqua e’ la sola sostanza che trasporta le vibrazioni.



* 6 marzo 2006,  nel mondo arabo

Incominciando da oggi, 6 marzo, partirò per una turne di un mese nel mondo. Questa volta visiterò la Germania, l'Egitto, il Messico, la Colombia e il Puerto Rico. Ognuna di queste visite ha un significato speciale per me, per questo sono un pò nervoso.

Prima di tutto, in Germania, il film “What the Bleep Do We Know” è stato proiettato nei cinema alla fine dell'anno scorso. E come negli USA anche in Germania il film ha fatto furore. Per questo motivo, avrò un piccolo seminario di domande e risposte (Q&A) presso un cinema di Rosenheim, una citta nei sobborghi di Monaco, come anche in un cinema della città portuale di Amburgo. Queste sono state programmate per 8 e il 9 marzo.

Dopo di questo sarò in Egitto dal 10 fino al 14 marzo, dove sosterrò il mio primo seminario del mondo arabo, dove avrò anche un'apparizione in un programma televisivo. Sono stato invitato da un ex professore dell'Università del Cairo, il Dott. Karin. Oltre a questo, il 3° volume del libro il Messaggio dell'acqua, è stato appena pubblicato in lingua araba, cosicché sono curioso di sapere come parleranno i cristalli d'acqua e il loro messaggio al mondo arabo. In un senso più ampio, io sento che la manifestazione di una recettività nei confronti dei cristalli d'acqua può indicare la possibilità di instaurare più rapidamente la pace nel mondo. Questo pensiero mi emoziona.

Il 15, volerò sopra il pacifico, verso il Messico, per parlare al quarto Forum Mondiale dell'Acqua (16-22 marzo). Ho parlato anche al precedente forum che ha avuto luogo in Kyoto, ma questo perché ho chiesto di parlare in quel forum. Questa volta, invece, in Messico, ho ricevuto un invito ufficiale di partecipazione come invitato da parte dell'amministrazione del Forum Mondiale dell'Acqua. Credo che il Principe del Giappone parteciperà anche lui ha quel forum.

In questo seminario parlerò per un ora e mezzo, incominciando dalle 19.00, il 17 marzo e avrò traduttori sia i lingua inglese che in lingua spagnola. Questa sarà una nuova esperienza anche per me e mi emoziona.

Il 20, mi si è data la possibilità di parlare per un ora al Forum dell'Acqua organizzato dall'UNESCO.

Oltre tutto questo, sono stato pregato di condurre anche una cerimonia per i corridori Hopi che correranno dall'Arizona fino a Città del Messico (circa 3000 km) e riceveranno differenti tipi di acqua spediti da tutto il mondo. La cerimonia avrà luogo il 16, lo stesso giorno di apertura del Forum Mondiale dell'acqua.

Dopo diversi seminari in Messico, visiterò per la prima volta la Colombia. Ho avuto questa possibilità tramite l'invito del dott. Julio, che ho incontrato ad un seminario a Miami l'anno scorso. Per il fatto che uno dei suoi amici è il medico personale del presidente di questo paese, ho avuto la fortuna di ricevere un invito a colazione da parte della moglie del presidente. Questa potrebbe essere l'occasione per incontrare anche il Presidente Uribe. Se questo succederà, se il lider di una nazione mi darà l'occasione di incontrarlo, potremo dire che il mondo inizia a pensare seriamente all'acqua.

In riferimento a questa visita, nei giorni scorsi, sono stato ricevuto all'ambasciata della Colombia a Tokio. Sono stato invitato dall'ambasciatore Francisco Jose Sierra. L'ambasciatore mi ha spiegato la situazione attuale del paese e ha allontanato tutti i timori di mia moglie sulla sicurezza di quel paese. Ho avuto l'impressione che gli avvertimenti, del ministero degli esteri giapponese, riguardo la sicurezza di quel paese sono errati.


Insieme all'ambasciatore Francisco Jose Sierra.
La fotografia sulla desta è la fotografia del Presidente della Columbia.

E dopo la Colombia, andrò in Puerto Rico, Questo seminario è stato preparato da Carmen che è diventata istruttore Hado alla seconda sessione. Nella misura che molte persone diventeranno istruttori Hado, esisteranno molti più eventi come questo e potrei diventere molto più occupato di adesso. Ma questo è quello che ci aspettiamo, e questo per me sarà come una medicina. Avrò una serie di viaggi emozionanti in Egitto, Messico e poi in Colombia, cosicchè spero di potermi rilassare infine in Puerto Rico con una birra.

inizio pagina

prima pagina


::::::::::Copyright(c)2003 Masaru Emoto All Rights Reserved::::::::::